Banco Bpm: Ubs al 6,4% e Girondi al 5% (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Blitz di Ubs in Banco Bpm. Il colosso svizzero è entrato nell’istituto di Piazza Meda con una posizione lunga complessiva del 6,381%. 

Nel dettaglio, l’esposizione è costituita in gran parte da posizioni lunghe regolabili in titoli (5,797%), a cui si somma una posizione potenziale dello 0,421% rappresentata da un pacchetto di titoli concessi in prestito a terzi e con possibilità di rientro in qualsiasi momento. Un ulteriore 0,163% è poi la quota fisica in mano alla banca svizzera. Gli acquisti risalgono allo scorso 21 ottobre. Lo stesso giorno il presidente di Ufi Filters, Giorgio Girondi, è a sua volta salito nel capitale della banca milanese, incrementando la quota dall’1,02% dichiarato a metà del marzo fino al 4,98%. Una partecipazione detenuta indirettamente attraverso il veicolo Ggg. 

È possibile che sia Ubs (che in un filing model ha dichiarato di non puntare ad acquisire il controllo dell’istituto, né di volere esercitare la propria influenza sul management) sia Girondi abbiano preso posizione su piazza Meda in vista di un possibile coinvolgimento dell’istituto nel presumibile risiko bancario che la recente opas messa a segno da Intesa Sanpaolo su Ubi Banca potrebbe innescare. Gli acquisti sono infatti avvenuti a valle di indiscrezioni che considerano la banca guidata da Giuseppe Castagna candidata ideale al consolidamento bancario. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

October 30, 2020 03:27 ET (07:27 GMT)