Nuova ondata di cause legali contro Porsche negli Stati UnitiLa casa automobilistica sportiva Porsche sta affrontando nuovi problemi negli Stati Uniti. Un tribunale della California ha accettato richieste di risarcimento danni su un nuovo sospetto di frode.

Spiegel.de 29.10.20

La casa automobilistica sportiva Porsche sta affrontando una nuova ondata di richieste di risarcimento danni negli Stati Uniti. Secondo le informazioni di SPIEGEL, lo studio legale Lieff Cabraser Heimann & Bernstein ha intentato una causa per conto dei conducenti Porsche pochi giorni fa. Accusi il gruppo di manipolare il controllo delle emissioni di alcuni motori a benzina tra il 2007 e il 2017. Si dice che i modelli come Porsche 911, Panamera, Boxster e Cayenne siano interessati.

Oltre a Lieff Cabraser, molti altri studi legali hanno intentato azioni legali nel caso, con altri che seguiranno a breve. Il giudice californiano Charles Breyer ha accettato le cause legali ed è probabile che le riunirà in un’azione legale collettiva nei prossimi mesi.

Porsche si dice che abbia venduto veicoli che consumano più benzina sulla strada e soffiaggio CO 2 in aria che sul banco di prova . Al fine di manipolare i valori, il gruppo avrebbe installato parti di trasmissione e software nei veicoli di prova che hanno ridotto le emissioni in laboratorio. Inoltre, si dice che alcune auto nella modalità di guida “Sport Plus” abbiano emesso più inquinanti di quanto consentito negli Stati Uniti.

Porsche afferma di aver identificato “problemi” negli audit interni e di averli segnalati alle autorità. I veicoli nella produzione attuale non sono interessati. In Germania, la procura di Stoccarda sta indagando sui dipendenti della casa automobilistica.