Scandalo nell’associazione assicurativa – Axa Svizzera lascia l’Associazione Svizzera di Assicurazioni per motivi politici.

Finews.ch 30.10.20

L’AXA Svizzera si ferma al termine della loro appartenenza alla assicurazione Associazione Svizzera (SIA) con fermezza ed esce alla fine del 2020, tale messaggio può essere trovato il Venerdì.

La più grande compagnia di assicurazioni all-line svizzera si considera politicamente neutrale e, come è stato detto, intende quindi limitarsi a contributi concreti alle questioni centrali del settore assicurativo in futuro.

Riferimenti di posizione indesiderati

Il retroscena dell’uscita sono evidentemente i riferimenti alle posizioni politiche del presidente della SIA Rolf Dörig , che suggeriscono una presunta vicinanza dell’UDC, in particolare all’accordo quadro dell’UE, come riportato dal “Tages-Anzeiger” ( articolo soggetto a addebito ).

Mentre il quotidiano prosegue, Fabrizio Petrillo, capo di Axa Svizzera, è particolarmente infastidito dalle dichiarazioni di Dörig su questioni politiche senza un riferimento specifico all’industria.

Una questione per il popolo e il parlamento

Axa Svizzera vuole quindi contribuire in futuro al discorso pubblico solo se si considera sufficientemente legittimata dalle sue attività economiche e può dare un contributo costruttivo al dibattito mostrando nel modo più obiettivo possibile le conseguenze delle decisioni politiche su questioni chiave nel settore assicurativo .

AXA considera la propria valutazione una questione di competenza del popolo e del parlamento.