Commerzbank scivola in rosso nel terzo quarto

finanz- szene.de 5.11.20

Di Christian Kirchner

Commerzbank ha subito una perdita netta di 69 milioni di euro nell’ultimo trimestre, su ciò che gli analisti si aspettavano. Per fare un confronto: l’anno precedente, la seconda banca privata tedesca aveva realizzato un utile di 294 milioni di euro nello stesso periodo.

Ci sono due cose principali che hanno portato Commerzbank a scivolare in rosso con pochissimi cambiamenti operativi – vale a dire l’accantonamento del rischio significativamente aumentato per i crediti inesigibili e le spese di ristrutturazione. Quest’ultimo ha realizzato un utile di 201 milioni di euro nel terzo trimestre. Il risultato del rischio è peggiorato a meno di 272 milioni di euro. Dopotutto: era un po ‘meno di quanto gli esperti avevano temuto in anticipo.

Da un punto di vista strettamente operativo, il trend è leggermente al ribasso, come negli anni precedenti. Commerzbank ha perso circa 150 milioni di euro di entrate rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, ma è riuscita a ridurre i suoi costi solo di 40 milioni di euro. La divisione clienti aziendali ha ottenuto almeno un successo rispettabile. Ciò ha sorpreso con un contributo dell’utile operativo di 74 milioni di euro. Gli analisti si aspettavano solo 34 milioni di euro qui. Tuttavia, la divisione dovrebbe essere in rosso quest’anno.

Notevole: nelle attività con i clienti aziendali, la banca sta evidentemente prestando molta più cautela nei prestiti rispetto a prima. Il volume del prestito è diminuito di circa 6 miliardi di euro rispetto al trimestre precedente, scendendo a 89 miliardi di euro. La banca cita esplicitamente “nuove attività selettive con un focus sui clienti esistenti” come ragione di ciò. Enfasi su “selettivo”.

Probabilmente la notizia più importante per gli investitori è l’outlook invariato. Ciò non si è ulteriormente deteriorato nonostante il recente aumento del numero di infezioni corona. La banca continua ad assumere un risultato di rischio compreso tra meno 1,3 miliardi di euro e meno 1,5 miliardi di euro per il 2020, ma collega questa aspettativa all’ulteriore corso della pandemia.

Commerzbank aveva già preparato i suoi investitori per una perdita annuale, quindi nessuna sorpresa negativa. Cosa nel frattempo potrebbe anche rendere concilianti alcuni azionisti: Coba sta ora ipotizzando almeno il 13% del coefficiente di capitale di base entro la fine dell’anno. Tre mesi fa l’istituto parlava solo di un obiettivo di “almeno il 12,5%”.

I numeri in sintesi:in milioni di euroQ3 / 2020Q3 / 2019Aspettativavs. Q3 / 19vs. AspettativaReddito2.0332.1832.058-7-1Utile netto da interessi1.2261.2591.243-3-1Entrate da commissioni81277178753costi1.5211.5601.538-3-1Risultato del rischio-272-114-303139-10utile operativo168448152-6311Guadagna clienti privati83315112-74-26Utile ai clienti aziendali7414634-49118Profitto netto-69294-62n / A11Ritorno sull’equità-1.64.4