Italo: ferma nove treni su dieci (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Italo si prepara a fermare quasi tutti i suoi treni. La decisione è stata presa a valle del nuovo Dpcm, che blocca gran parte degli spostamenti nelle e tra le Regioni con il più alto indice di diffusione del virus. 

«A seguito dell’emanazione del nuovo Dpcm che entrerà in vigore dal 5 novembre 2020 (le misure restrittive per le aree rosse e arancioni in realtà scatteranno da domani, ndr), finalizzato alla riduzione dei contagi di Covid-19», annuncia la società, «Italo informa che a decorrere dal 10 novembre sospenderà la maggior parte dei servizi giornalieri del suo network, a causa della riduzione della domanda di oltre il 90% sul trasporto lunga percorrenza in tutta la Nazione e dell’introduzione delle limitazioni riguardanti la mobilità interregionale da e per territori strategici della propria offerta». 

Secondo Italo, le conseguenze sul trasporto ferroviario ad alta velocità sono analoghe a quelle del lockdown nazionale della primavera scorsa, «quando si registrò un crollo della domanda del 99% con gravi ripercussioni sull’intero settore». Italo manterrà 2 soli servizi giornalieri sulla direttrice Roma-Venezia e 6 servizi giornalieri sulla direttrice Napoli-Milano-Torino. Al personale sarà applicata la cassa integrazione. Ma la decisione di Italo non è arrivata inaspettata. 

fch 

(END) Dow Jones Newswires

November 05, 2020 02:41 ET (07:41 GMT)