La Porsche 911 non diventerà elettrica “per molto tempo”, se mai

Il capo del marchio Oliver Blume valuta le opzioni per il futuro della quintessenza dell’auto sportiva tedesca, inclusa un’ibrida. Di 6 novembre 2020, 12:00 CET Bloomberg.com

Se stavi aspettando con impazienza una versione completamente elettrica dell’effervescente auto sportiva Porsche 911 , potresti voler espirare. Ci vorrà un po ‘.

In una telefonata del 5 novembre, il capo della Porsche AG Oliver Blume ha indicato senza mezzi termini che un 911 alimentato al 100% a batteria è molto lontano, se mai lo è.null

“Sia chiaro, la nostra icona, la 911, avrà un motore a combustione ancora per molto tempo”, afferma Blume. “La 911 è un concetto dell’auto che è predisposto per il motore a combustione. Non è utile combinarlo con la pura mobilità elettrica. Crediamo nelle auto progettate appositamente per la mobilità elettrica “.

La notizia potrebbe segnalare un cambiamento di opinione presso la casa automobilistica di Stoccarda, in Germania. Alla conferenza The Year Ahead: Luxury di Bloomberg Pursuits dello scorso anno, Klaus Zellmer, presidente e amministratore delegato della divisione nordamericana della casa automobilistica di lusso, ha  indicato il contrario .

La decisione di mantenere l’auto sportiva a due porte alimentata a combustione interna è un’eccezione al piano dell’azienda, secondo Blume, che entro il 2025, la metà di tutti i veicoli Porsche venduti sarà elettrificata, completamente elettrica a batteria o ibrida plug-in. . È anche probabile che rincuori le legioni di fedeli Porsche che guidano il modello di 56 anni proprio perché conserva l’urgenza tattile e la grinta delle macchine a gas piuttosto che la potenza immediata ma silenziosa e senza ingranaggi delle auto elettriche.

Introdotta nel 1964, la 911 ha subito otto generazioni e una miriade di varianti tra cui Targas, decappottabili e “Turbo”. Ad oggi ne sono stati venduti più di 1,1 milioni.

Ma nonostante tutti i discorsi sulla Porsche più riconoscibile e forse amata sulla strada, la 911 è tutt’altro che la più popolare. I SUV Macan e Cayenne sono stati i modelli più venduti di Porsche negli Stati Uniti durante il terzo trimestre, seguiti dalla berlina elettrica Taycan . L’America è il secondo mercato più grande di Porsche dietro la Cina; quest’anno la casa automobilistica festeggia i 70 anni da quando le prime vetture Porsche (un modello noto come 356) hanno raggiunto le coste degli Stati Uniti.

Se Porsche realizzasse un’auto sportiva completamente elettrica, dice Blume, sarebbe probabilmente un nuovo modello del tutto.

“Penso che per il futuro ci sia spazio anche per un’auto sportiva elettrica pura molto sportiva da aggiungere a quelle [altre] auto sportive”, ha detto. “Ci sono grandi opportunità.”

Secondo Blume, Porsche si è impegnata a investire 15 miliardi di euro (17,7 miliardi di dollari) in mobilità elettrica, produzione sostenibile e digitalizzazione nei prossimi cinque anni. Sta anche cercando partner per sviluppare “e-fuel” sintetici utilizzando fonti di energia rinnovabile al 100% per conformarsi a normative sulle emissioni sempre più severe che alla fine vieterebbero del tutto i motori a combustione interna dalla strada. Tale sviluppo aiuterebbe a sostenere il 70% delle vetture Porsche prodotte che sono ancora in circolazione oggi – la stragrande maggioranza delle quali consuma combustibili fossili – così come i milioni che rimarranno nei prossimi 10-15 anni.

“Fermare i motori a combustione non è la discussione giusta”, dice Blume. “Veniamo da entrambe le parti [mobilità elettrica ed e-fuel] per ridurre la CO2”.

Nel frattempo, i vecchi appassionati del 911 che si oppongono a qualsiasi armeggiare con il loro giocattolo preferito non dovrebbero mettersi troppo a proprio agio. Lo spettro di un presunto ibrido 911, se definitivamente non confermato da Blume, sembra chiaro.

“In futuro per la 911, ci sono buone idee per un tipo speciale di ibrido, un ibrido molto orientato alle prestazioni, dove utilizziamo, ad esempio, un sistema a 400 volt per il nostro motore elettrico”, afferma Blume. “Questa è più o meno la nostra idea di come continuare con la 911.”