Astaldi: eseguiti aumenti riservati a Webuild e ai creditori

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Astaldi ha eseguito gli aumenti di capitale riservati rispettivamente a Webuild e ai creditori chirografari della società, previsti dalla proposta concordataria omologata dal Tribunale di Roma. 

In particolare, spiega una nota, Astaldi ha provveduto a dare esecuzione all’aumento di capitale riservato in sottoscrizione a Webuild, mediante emissione di 978.260.870 nuove azioni e all’aumento di capitale riservato ai creditori chirografari di Astaldi in conversione dei crediti da essi vantati nei confronti della societa’, mediante emissione di 399.782.755 nuove azioni. 

Le Nuove Azioni e le Nuove Azioni Conversione sono state integralmente sottoscritte e liberate in data odierna e sono state automaticamente ammesse alle negoziazioni sul Mta al pari di quelle attualmente in circolazione. 

Le Nuove Azioni Conversione sono state assegnate ai creditori chirografari nel rapporto di 12,493 azioni per ogni 100 Euro di credito chirografario vantato verso la stessa Astaldi, come previsto dalla proposta concordataria. 

Astaldi ha inoltre emesso 3.199.975.846 strumenti finanziari di partecipazione (Sfp) a favore sempre dei creditori chirografari di Astaldi, che attribuiscono a ciascun titolare il diritto di concorrere al ricavato netto della liquidazione dei beni compresi nel patrimonio destinato. Gli Sfp sono stati assegnati nel rapporto di 1 Sfp per ogni Euro di credito chirografo apportato al patrimonio destinato, come previsto dalla proposta concordataria. 

Il gruppo ha poi emesso e assegnato gratuitamente a Webuild 80.738.448 warrant i (“Warrant Anti-Diluitivi”), che attribuiscono a Webuild il diritto all’assegnazione a titolo gratuito di massime 80.738.448 azioni ordinarie Astaldi, prive di valore nominale, (c.d. “bonus shares”) nel rapporto di n. 1 azione di nuova emissione per ogni n. 1 Warrant Anti-Diluitivo esercitato. Webuild potrà esercitare i Warrant Anti-Diluitivi, a decorrere dal giorno di iscrizione nel Registro delle Imprese della suddetta delibera assembleare e fino al giorno che cade alla scadenza del decimo anno successivo a detto giorno. A servizio dell’esercizio dei Warrant Anti-Diluitivi l’Assemblea Straordinaria del 31 luglio 2020 ha deliberato l’emissione di massime numero 80.738.448 Azioni, prive di valore nominale (c.d. bonus shares), senza alcuna variazione del capitale sociale, e ciò in ragione di n. 1 Azione per ogni n. 1 Warrant Anti Diluitivo portato in sottoscrizione. 

Infine, Astaldi ha emesso e assegnato gratuitamente 79.213.774 warrant (i “Warrant Finanziatori”) a favore di Unicredit, Intesa Sanpaolo, Sace, Bnp Paribas, B.Mps e Banco Bpm, che attribuiscono il diritto a sottoscrivere azioni di nuova emissione nel rapporto di 1 azione ogni 1 Warrant Finanziatori esercitato. Le Banche Finanziatrici potranno esercitare i Warrant Finanziatori, entro il termine ultimo di tre anni dalla data di iscrizione della suddetta delibera assembleare nel Registro delle Imprese, sottoscrivendo le relative azioni in ogni momento fino alla scadenza del predetto termine ultimo. A servizio dell’esercizio dei Warrant Finanziatori l’Assemblea Straordinaria del 31 luglio 2020 ha deliberato un aumento di capitale a pagamento, in via scindibile, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’articolo 2441, commi 5 e 6, del Codice Civile per un importo complessivo massimo di Euro 18.219.168, comprensivo di sovrapprezzo, da eseguirsi mediante emissione di massime n. 79.213.774 azioni di compendio, prive di valore nominale, ad un prezzo unitario di Euro 0,23. 

Gli Sfp, i Warrant Anti-Diluitivi e i Warrant Finanziatori non sono e non saranno quotati su alcun mercato regolamentato o altro sistema di negoziazione multilaterale. 

com/fch 

(END) Dow Jones Newswires

November 06, 2020 02:40 ET (07:40 GMT)