Julius Baer paga pesanti multe agli Stati Uniti a causa del caso FIFA

Finews.ch 9.11.20

Julius Baer paga agli Stati Uniti una pesante multa per il caso di riciclaggio di denaro in connessione con l’associazione mondiale di calcio FIFA. Ciò si riflette nel risultato dell’anno in corso.

La banca privata Julius Baer ha raggiunto un accordo con il Dipartimento di Giustizia americano sulla questione FIFA. Bear ha pagato $ 79,7 miliardi per terminare le indagini, secondo una dichiarazione di lunedì . La banca ha annunciato a settembre che avrebbe portato avanti una soluzione con le autorità giudiziarie americane.

Julius Baer ha creato un accantonamento per il pagamento, che si rifletterà nel suo risultato 2020. L’accordo di base sarà probabilmente finalizzato a breve, ha detto. Ciò include la sospensione del procedimento penale per tre anni.

Spettacolare arresto a Zurigo

Dal 2015 Julius Baer collabora con il Dipartimento di Giustizia, che ha coinvolto funzionari della FIFA e altre persone, nonché media sportivi e società di marketing. Nel maggio dello stesso anno, diversi funzionari della FIFA furono arrestati presso il lussuoso hotel di Zurigo Baur au Lac. Nel dicembre 2015, altri due funzionari sono stati arrestati nello stesso albergo per volere degli americani. A quel tempo, la FIFA era ancora guidata da Sepp Blatter .

Julius Baer aveva accettato fondi da fonti FIFA corrotte. L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari Finma ha concluso una corrispondente procedura di esecuzione loscorso febbraio e, tra le altre cose, ha vietato a Julius Baer qualsiasi acquisizione importante fino a nuovo avviso.

Julius Baer ha avviato un programma completo già nel 2016 per rimediare alle carenze individuate. Gli incidenti risalgono al periodo in cui Boris Collardi era CEO di Julius Baer e il suo successivo successore Bernhard Hodler era Head of Risk and Compliance. La banca ha trattenuto i bonus bloccati per entrambi.