Corona: Il disegno di legge verrà presentato alle banche nel 2021

Finews.ch 10.11.20

La crisi della corona non avrà un impatto completo sul settore bancario fino al 2021, afferma un nuovo studio. Ma dalla crisi nascono anche cose buone.

L’anno 2020 è incentrato sul coronavirus. I numeri del settore finanziario, tuttavia, sono stati ampiamente risparmiati, almeno fino ad ora.

Questo cambierà nel 2021, secondo un nuovo studio della società di ricerca Forrester : secondo gli esperti di Forrester, i dirigenti bancari trascorreranno i prossimi 18 mesi a migliorare le loro capacità digitali e analitiche e ad assumere la loro clientela ampiamente cambiata cercando di identificare e implementare nuove opportunità e sforzi di innovazione.

La fiducia cadrà di nuovo

Da un lato, Forrester prevede che la fiducia dei clienti nelle banche diminuirà nuovamente. Anche se questo aveva raggiunto un picco durante la crisi della corona; Non da ultimo perché le banche hanno reagito in modo rapido e comprensivo alla crisi della corona fornendo ai clienti aiuti e prestiti e consentendo flessibilità nel rimborso dei prestiti.

Gli autori dello studio ritengono che le banche dovranno passare alla gestione del rischio nel 2021. Le istituzioni eseguiranno sempre più pignoramenti, limiteranno i prestiti alle piccole imprese e i mutui ad alto valore di prestito e introdurranno tassi sui depositi ancora più negativi. Per non essere di nuovo i “Boli men”, le banche devono ridisegnare la loro riscossione e ripensare la loro gestione del debito.

Le banche stanno passando al 100% digitale 

La crisi della corona ha richiesto alle banche di accelerare la loro trasformazione digitale e rivedere i loro concetti di filiale. Molti stavano già riducendo la loro impronta fisica prima della crisi. Ora il basso utilizzo dei negozi a causa della pandemia, così come i costosi contratti di locazione e immobili in un ambiente con una forte pressione sui costi sarà troppo per alcune aziende.

Nel 2021, alcune istituzioni finanziarie proveranno a passare al digitale al 100%. Ma i vantaggi in termini di costi a breve termine potrebbero lasciare il posto al rimpianto, ritiene Forrester: le banche non dovrebbero rinunciare alla filiale, ma riallinearla invece per incoraggiare il coinvolgimento di clienti e dipendenti.

Nuove priorità nel corporate banking

Il digital banking e i processi fluidi continueranno ad essere rilevanti nel business e nel corporate banking, ma la pandemia ha cambiato le carte in tavola. Nel 2021, le banche si concentreranno sui prestiti e sull’elaborazione. La domanda di credito aziendale e aziendale continuerà ad aumentare, ha affermato Forrester, così come le pressioni dei governi per aiutare le imprese in difficoltà.

Ma le industrie gravemente colpite dalla crisi della corona promuoveranno anche prestiti a tasso zero , come quelli concessi in Svizzera. Le banche commerciali devono concentrarsi ancora di più sul capitale circolante e sulla gestione del rischio, sia in termini di dati che di analisi e processi decisionali semplificati che consentano una risposta rapida alle situazioni in evoluzione.

Sono necessari nuovi modelli di valutazione

Nel 2021, le banche dovranno anche affrontare il compito di ridurre al minimo i rischi fino a 400 miliardi di dollari in tutto il mondo. La crisi della corona e il suo impatto economico hanno invalidato le ipotesi su cui si basano i modelli di segmentazione, prestito, rischio e previsione. La capacità delle banche di valutare l’impatto di fattori di stress come la disoccupazione, le interruzioni della catena di approvvigionamento e l’aumento dei livelli di debito determinerà il loro prestito e la capacità di attirare i clienti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.