Perché il fratello di Pablo Escobar ha citato in giudizio il fintech più prezioso d’Europa

Finews.ch 10.11.20

Roberto Escobar sta trascinando in tribunale la fintech svedese Klarna. Il motivo: la società di pagamento pensa che sia una frode e si rifiuta di pagargli i fondi dei clienti. 

La causa arriva in un momento inopportuno per il fintech: la società di pagamento Klarna, che ora ha oltre 10 miliardi di euro, si sta attualmente preparando per l’IPO negli Stati Uniti, che potrebbe catapultare la fintech più preziosa d’Europa in ambiti ancora più alti.

Se l’IPO non viene posticipato perché la fintech svedese è sotto processo negli Stati Uniti nel prossimo futuro. La ragione di ciò è una causa legale  della Escobar Inc., la società di proprietà di  Roberto Escobar , fratello del famoso signore della droga colombiano Pablo Escobar .

Valore contestato 400.000 euro

Escobar e il suo CEO Olof Gustafssonaffermano, secondo un rapporto della rivista fintech britannica ” Sifted” , che Klarna sta trattenendo ingiustificatamente 400.000 euro (circa 430.000 franchi) per mille telefoni cellulari Escobar ricoperti di lamina d’oro che vengono venduti sulla piattaforma Klarna erano.

La fintech ha detto alla rivista di aver trattenuto i soldi ritenendo che i telefoni che vendeva non fossero mai stati consegnati ai clienti e che il denaro andasse quindi rimborsato.

1.000 cellulari in tre giorni

Secondo la vivace coppia, diventare un cliente aziendale di Klarna era già abbastanza difficile: come parte del processo di registrazione, Gustafsson ha dovuto mostrare a Klarna il sito Web da cui dovevano essere ordinati i telefoni, i prezzi di quei telefoni e come dovevano essere pubblicizzati. 

Tre giorni dopo l’uscita di Escobar Fold 1 – un Royole FlexPai con lamina d’oro – all’inizio di dicembre 2019, Klarna ha avuto i piedi freddi e ha smesso di vendere sulla sua piattaforma – per motivi etici. Gustafsson afferma che in quei tre giorni sono stati venduti oltre 1.000 telefoni tramite il sito web. Nelle settimane successive al lancio, alcuni clienti di Escobar Inc. hanno chiesto il rimborso a Klarna perché non avevano ricevuto i loro telefoni.

“Affrancatura pagata”

Klarna ha quindi chiesto i dettagli di consegna di circa 20 telefoni cellulari selezionati a caso, che la società svedese di Gustafsson inizialmente non ha trasmesso. Successivamente l’azienda ha fornito solo informazioni sul paese in cui erano stati inviati i telefoni, non indirizzi specifici.

Gustafsson nega: “Abbiamo fatto tutto ciò che Klarna ci aveva chiesto. Abbiamo dato loro la prova che abbiamo spedito i dispositivi; abbiamo dato loro la prova che tutta l’attrezzatura era stata consegnata; abbiamo dato loro la prova che abbiamo pagato le spese di spedizione. “

Ritardo IPO?

Pertanto, le due parti sono ora sotto processo. E Gustafsson è combattivo: “Se portiamo questo a una giuria, possiamo ottenere un’ingiunzione. Allora potremo impedire a Klarna di quotarsi in borsa negli Stati Uniti “.

Secondo “Sifted” questo è piuttosto dubbio. I casi in cui le azioni legali hanno avuto un impatto sulle aziende che si quotano in borsa sono solitamente controversie legali o brevettuali più importanti e non, come in questo caso, una singola azienda.

All’interno di Klarna, l’intera faccenda è chiamata una specie di scherzo, si diceva.