Romeo Cerutti sarà il prossimo presidente del CS?

Insideparadeplatz.ch 13.11.20

Sorprendentemente, il nome von Rechtschef appare come il successore di Urs Rohner. I due avvocati formano una coppia cospirativa.13/11/2020  Lukas Hässig35  6.541

Il Credit Suisse si trova di fronte alla scelta cruciale di chi starà sul ponte della nave cisterna per i prossimi 5 o più anni.

Urs Rohner, un avvocato d’affari, sarà seguito da un peso massimo del settore bancario, una forte domanda. Ma ora qualcuno completamente diverso potrebbe vincere la gara.https://d-23813532871390966165.ampproject.net/2010302236001/frame.html

Romeo Cerutti. Negli ambienti interni in questi giorni il nome del Consigliere generale del CS sta facendo il giro.

Il capo della legge della banca sarà il prossimo presidente? Questa sarebbe una delle più grandi sorprese negli ultimi tempi nel centro bancario.

Di nuovo un avvocato?

Cerutti, 58 anni, con passaporto svizzero e italiano, fa parte da 11 anni dei vertici della multinazionale finanziaria.

Dopo anni di viaggi presso lo studio legale di Zurigo Homburger e la banca privata di Ginevra Lombard Odier, è approdato a Paradeplatz nel 2006.

Man of Secrets ( CS )

Ha intrapreso rapidamente una carriera presso la sede centrale di CS, ricoprendo incarichi come General Counsel nella divisione Private Banking e come Global Co-Head of Compliance dal 2008.

Quando Urs Rohner è stato eletto Presidente eletto nel Consiglio di amministrazione di CS nel 2009 e vi ha agito per due anni come vice a tempo pieno, Cerutti gli è succeduto come Consigliere generale dell’intero gruppo.

Da allora Cerutti è il marito di Rohner. I due avvocati sono legati dal comune aumento della gerarchia del numero 2 nel centro bancario, la professione legale e … i grandi segreti.

Cerutti conosce tutti i casi legali importanti in cui è coinvolta CS. Ha avuto la sua più grande apparizione nel 2014, quando il vertice del CS ha dovuto trottare davanti a un comitato del Senato degli Stati Uniti con l’allora CEO Brady Dougan.

Cerutti era la figura determinante dal lato della banca. “Il CS sfida i senatori  , era il titolo della NZZ all’epoca. Il senatore in carica, Carl Levin, figura nota in Svizzera per la guerra fiscale statunitense, ha trattato Cerutti con rispetto.

Ciò è in contrasto con l’allora co-responsabile del private banking, Hans-Ulrich Meister. È andato a nuotare quando Levin lo ha messo alle strette con domande inaspettate.

Cerutti ha padroneggiato con facilità l’operazione di caduta del ginocchio. Almeno personalmente. La banca, tuttavia, ha pagato una multa da un miliardo di dollari.

Niente si è attaccato a Cerutti. Al contrario, il trasferimento a Washington ha rafforzato la sua posizione in banca.

Il General Counsel, un signor Teflon.

La metà migliore di Cerutti ( CS )

Il caso di spionaggio che coinvolge Tidjane Thiam e Iqbal Khan non ha cambiato nulla.

Il legale rappresentante di Cerutti per la Svizzera ha fatto in modo che l’ultima fattura dell’intermediario suicidatosi fosse pagata a favore dei parenti.

La questione non è ancora finita. Finma ha avviato un’indagine sulla vicenda Spy. Riguarda la questione di chi ai vertici del CS avesse saputo dell’affiancamento di ex membri della direzione del gruppo e perché gli ordini fossero emessi tramite canali privati.

Con i grandi ( SFI )

Per quanto Cerutti conosca tutti i segreti della sua banca, non è considerato un uomo d’affari. Non è chiaro come il CS dovrebbe andare in affari sotto di lui.

Ma il General Counsel aveva già assunto la presidenza di UBS. Peter Kurer è succeduto a Marcel Ospel nel 2008. Dopo un anno, Kurer era la storia.