Santander acquisisce il core business di WirecardLa vendita su Wirecard continua. Si prevede che Santander pagherà 100 milioni di euro per il core business europeo. Il curatore fallimentare sembra soddisfatto: secondo lui, la maggior parte dei dipendenti verrà rilevata.

Spiegel.de 16.11.20

La principale banca spagnola Santander ha acquisito il core business europeo del fornitore di servizi di pagamento Wirecard. Il Banco Santander acquisirà la piattaforma tecnologica in Europa e tutte le risorse necessarie, ha scritto l’amministratore fallimentare di Wirecard Michael Jaffé in un comunicato stampa. La »Süddeutsche Zeitung« e l ‘ »Handelsblatt« hanno riferito che Santander stava pagando circa 100 milioni di euro. Complessivamente, si dice che Jaffé abbia venduto finora parti del gruppo per 500 milioni di euro, Wirecard deve a banche e investitori, secondo la »Süddeutscher Zeitung«, 3,2 miliardi di euro.

La maggior parte di tutti i restanti dipendenti Wirecard nella divisione Acquiring & Issuing dovrebbe rimanere parte del team di assistenza dei dealer globali di Santander, ha affermato Jaffé. Ciò vale anche per la maggior parte dei dipendenti di Wirecard Bank AG, che deve essere chiusa in modo ordinato dopo la vendita. »SZ« e » Handelsblatt « hanno riferito che Santander stava rilevando circa 500 dipendenti.

“Siamo stati anche in grado di completare con successo il processo di investitore per il core business di Wirecard nonostante le condizioni più sfavorevoli”, ha scritto Jaffé. I rapporti di scandalo sulla frode di miliardi a Wirecard avevano causato difficoltà, ha detto Jaffé. Ma è soddisfatto: “È particolarmente gratificante che il risultato offra nuovamente ai dipendenti una prospettiva positiva”.

Jaffé aveva recentemente annunciato di volere che restassero il maggior numero possibile dei restanti 600 dipendenti. Lunedì, l’amministratore fallimentare ha annunciato di aver trovato la migliore soluzione possibile per dipendenti e creditori.

Mercoledì riunione dei creditori

Una decisione era attesa in questi giorni, poiché mercoledì è prevista la prima riunione dei creditori a Wirecard. Jaffé potrebbe presentare i risultati lì. Per lui si tratta di guadagnare più denaro possibile attraverso le vendite per compensare i creditori per almeno una parte dei loro miliardi di perdite. Le filiali Wirecard in Brasile , Romania e Stati Uniti sono già state vendute.

Oltre a Santander, il fornitore di telecomunicazioni britannico Lycamobile è stato recentemente scambiato come parte interessata. La transazione ora concordata con Santander è ancora soggetta all’approvazione dell’antitrust e ad alcune altre condizioni. Dovrebbe essere completato entro la fine dell’anno, ha detto Jaffé. Poiché anche Wirecard Bank fa parte del pacchetto in vendita, anche l’autorità di vigilanza finanziaria Bafin ha voce in capitolo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.