I francesi stanno arrivando! Cinque lezioni dall’affare Fidor

finanz- szene.de 17.11.20

Di Heinz-Roger Dohms

A volte un accordo è solo un affare. A volte, tuttavia, un accordo è anche un hub in cui convergono in modo quasi miracoloso un’ampia varietà di tendenze del settore piccolo e grande. La vendita di Fidor Solutions alla società di consulenza e informatica francese Sopra Steria *, annunciata ieri mattina, rientra esattamente in questa categoria ( vedi ilnostro messaggio corrispondente qui).

A prima vista, l’accordo segna solo la lunga rottura della maledetta Fidor Bank. In effetti, c’è molto di più, soprattutto se si considera questo accordo come un’unità della vendita del cosiddetto core business di Wirecard alla spagnola Santander, annunciata 12 ore prima (a proposito, complimenti al Bafin, che, se interpretiamo correttamente le cose, è il loro obiettivo primario – ovvero il ritiro della licenza bancaria Wirecard – ha effettivamente raggiunto).

Le nostre cinque tesi sulla situazione:

1.) Il “modello Fidor” è alla fine

Sul lato positivo, Fidor era tutto in uno. Una neo bank come N26. E un fornitore di servizi bancari come Solaris. Diverse ragioni possono essere fornite per il fallimento dell’approccio. Forse Monaco si è ingarbugliata. Forse hanno preso il sopravvento con i loro impegni di prestito falliti (che dovrebbero fornire i fondi per la crescita che altre startup stanno ottenendo dalle VC); forse è solo la colpa dei francesi. Quindi quelli della banca parigina BPCE, che ha rilevato Fidor nel 2016 con grande ambizione, ma non ha mai sviluppato un’idea di cosa fare con la banca tedesca Challenger.

Resta da notare: a) Con ieri il vecchio Fidor è finalmente storia; b) Il fatto che due noti offerenti (mentre Fidor Solutions andrà a Sopra Steria, l’investitore finanziario Ripplewood è noto per essere interessato alla attuale Fidor Bank) stiano cercando di ottenere le due metà di Fidor, dimostra che la società probabilmente ha più sostanza di quanto non abbia notizie disastrose degli ultimi mesi (vedi qui , qui , qui e qui ).

2.) Solarisbank e Raisin Bank possono essere felici

La banca Wirecard viene liquidata, la banca Fidor viene sciolta. Non dovrebbe essere uno svantaggio per gli altri fornitori di “servizi bancari come servizi”.

3.) Sopra ha grandi progetti nel mercato IT bancario tedesco

Si noti che, a rigor di termini, non è Sopra Steria che vuole acquistare Fidor Solutions, ma piuttosto la controllata “Sopra Banking Software”, cioè esattamente quella “Sopra Banking Software” che ha detenuto la maggioranza in “SDV-IT” l’anno scorso, ovvero Rilevato il fornitore di servizi informatici delle banche Sparda (da allora la joint venture 51-49 opera sotto il nome “Sopra Financial Technology GmbH”) …

4.) Fiducia e GAD devono stare attenti (e anche gli altri)

Come promemoria: con l’accordo Sparda, Sopra aveva spinto un cuneo nel genosettore tedesco. Mentre sette banche Sparda (tra cui Sparda-West) sono ora assistite dalla nuova “Sopra Financial Technology”, le restanti banche Sparda (compresa Sparda Hannover) si affidano ai servizi del provider informatico cooperativo centrale Fiducia & GAD. Si può presumere che Sopra voglia utilizzare le sette sponde di Sparda come testa di ponte per penetrare ancora più in profondità nel mercato tedesco nei prossimi anni – è possibile che l’affare Fidor possa essere visto anche in questo contesto. Si sta aprendo una nuova concorrenza per Fiducia & GAD e altri fornitori di servizi IT affermati. Vedi anche la saga di Apobank Avaloq ( qui e qui ).

5.) I francesi stanno arrivando. Se non ci sono molto tempo fa

Non è un caso che Fidor Solutions passi dalla custodia di una banca francese alla custodia di un provider di servizi IT francese.

Va da sé che negli accordi di joint venture i francesi si assicurano naturalmente la maggioranza, con Sopra-Sparda (vedi sopra) in rapporto 51:49, con Easycash-Payone in rapporto 52:48. E se le parti coinvolte non fossero cadute, ora avremmo anche un CEO francese per l ‘“Iniziativa di pagamento europea” .

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.