Il miliardario ceco aumenta la posta in Foot Locker per diventare il primo detentore

Di 26 novembre 2020, 13:40 CET

  • Daniel Kretinsky ora possiede circa il 10% del rivenditore di calzature
  • L’investitore ceco ha anche investito nel droghiere britannico J Sainsbury

Daniel Kretinsky, il miliardario ceco che ha investito in Macy’s Inc. all’inizio di quest’anno, ha aumentato la sua partecipazione in Foot Locker Inc. , rendendolo il principale azionista della catena di negozi di scarpe da ginnastica.

Vesa Equity Investment di Kretinsky ora possiede il 10,3% delle azioni ordinarie della società, secondo un deposito normativo statunitense. L’azienda aveva precedentemente rivelato una partecipazione del 6% a maggio. La sua attuale partecipazione nella società con sede a New York ha un valore di mercato di circa 400 milioni di dollari.

I rappresentanti di Vesa Equity e Foot Locker non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Kretinsky, 45 anni, ha investito in numerose società quest’anno, tra cui la britannica J Sainsbury Plc e Royal Mail Plc . Ha rivelato una partecipazione in Macy’s a maggio ma ha venduto la maggior parte della sua partecipazione il mese successivo dopo un aumento del prezzo delle azioni della società.

Foot Locker, come altri rivenditori, si sta riprendendo dall’impatto della pandemia. La società a marzo ha ritirato le previsioni per quest’anno e ha affermato che avrebbe temporaneamente chiuso i negozi nella maggior parte del mondo, sebbene questo mese abbia riportato utili del terzo trimestre che hanno superato le stime degli analisti. Le azioni di Foot Locker sono più che raddoppiate dalle turbolenze del mercato all’inizio di quest’anno, lasciandole in calo di circa l’1,6% quest’anno.

Kretinsky, risultato positivo al Covid-19 a marzo, ha iniziato la sua carriera nel settore degli investimenti come avvocato in un gruppo di private equity locale J&T due decenni fa. Ha collaborato con Petr Kellner per avviare la sua azienda circa 11 anni fa. Da allora, una follia di acquisizioni alimentata dal debito ha trasformato la sua Energeticky a Prumyslovy Holding da una piccola utility ceca in una delle più grandi società elettriche dell’Europa centrale. Il suo portafoglio comprende risorse energetiche e multimediali e la squadra di calcio dello Sparta Praga.

“Stiamo già investendo”, ha detto Kretinsky a Bloomberg ad aprile. “Crediamo semplicemente che il mercato attuale stia sottovalutando alcune aziende molto interessanti e importanti”.