L’Italia approva il piano tariffario autostradale Benettons per le strade a pedaggio

Di e 28 novembre 2020, 14:13 CET Bloomberg.com

  • L’accordo potrebbe rimuovere la minaccia di revoca della concessione autostradale
  • Atlantia prevede di investire circa $ 26 miliardi da ora fino al 2038

Vuoi informazioni sui mercati europei? Nella tua casella di posta prima dell’apertura, tutti i giorni. Registrati qui .

L’Italia ha approvato il piano tariffario autostradale di Autostrade per l’Italia SpA , decisione che dovrebbe accelerare una trattativa tra la famiglia Benetton e il governo, eventualmente escludendo l’opzione di sottrarre la concessione autostradale alla società, secondo chi è a conoscenza della questione .

L’accordo è stato raggiunto in una riunione all’inizio di questa settimana che ha coinvolto la società di controllo di Autostrade, Atlantia SpA, e alti funzionari italiani e necessita ancora dell’approvazione legale finale da parte del comitato governativo per le infrastrutture, noto come Cipe, hanno detto le persone, chiedendo di non essere identificato come il le informazioni non sono pubbliche.

Un accordo potrebbe porre fine a una controversia durata più di due anni tra la famiglia miliardaria e il governo, a seguito del crollo del ponte di Genova che ha ucciso 43 persone nel 2018. Secondo il piano, Atlantia ha accettato di contenere gli aumenti dei pedaggi all’1,64% all’anno. invece del precedente 2,4%, dicevano le persone. Il piano aziendale della società prevede investimenti e manutenzione per 21,5 miliardi di euro fino al 2038.

I rappresentanti di Autostrade e Italia hanno rifiutato di commentare.

I Benetton hanno concordato a luglio di cedere il controllo dell’unità, e Atlantia il mese scorso ha rifiutato una seconda offerta da parte dell’istituto di credito statale italiano Cassa Depositi e Prestiti, o CDP, e finanzia Macquarie Group Ltd. e Blackstone Group Inc. che hanno valutato la partecipazione tra 8,5 miliardi di euro e 9,5 miliardi di euro, escluse le rivendicazioni legali. Continuano i colloqui per raggiungere un accordo su un’offerta vincolante entro la scadenza del 30 novembre.

Atlantia terrà una riunione il 2 dicembre per esaminare una possibile nuova offerta, hanno detto due persone che hanno familiarità con la questione. Tuttavia, CDP e gli altri investitori potrebbero chiedere più tempo per preparare la loro offerta, hanno aggiunto. Il quotidiano Messaggero ha riferito in precedenza che Autostrade era prossima al raggiungimento di un accordo con l’Italia sul piano tariffario.

– Con l’assistenza di John Follain