Gli investitori fedeli di HSBC a Hong Kong trovano riscatto con un rally del 51%

Di e 2 dicembre 2020, 11:00 CET Bloomberg.com

  • L’istituto di credito è salito del 51% sui minimi di settembre grazie a operazioni più forti
  • Gli investitori si rivolgono ai titoli bancari sulla tendenza della rotazione settoriale

La paura di possedere azioni di HSBC Holdings Plc si sta trasformando in una paura di perdere un importante rally.

Il più grande prestatore europeo è cresciuto del 51% a Hong Kong da quando ha toccato il minimo degli ultimi 25 anni a settembre, ed è il titolo con la migliore performance dell’indice Hang Seng in questo trimestre. Solo due mesi fa, gli investitori si preoccupavano di come le crescenti pressioni normative ed economiche avrebbero schiacciato le attività chiave dell’azienda in Asia. Mercoledì ad Hong Kong le azioni di HSBC sono aumentate del 3,7%, mentre l’Hang Seng è sceso dello 0,1%.

Ma da allora molto è cambiato. I regolatori britannici hanno segnalato che prenderebbero in considerazione la possibilità di ammorbidire la loro posizione su un divieto di dividendi imposto alle banche a marzo al culmine della pandemia. Inoltre, HSBC ha registrato risultati del terzo trimestremigliori del previsto sui risparmi sui costi mentre gli investitori si sono accumulati in azioni finanziarie come parte di una rotazione settoriale.

“Le fortune di HSBC sono migliorate con un cambio di presidenza degli Stati Uniti che potrebbe allentare il commercio e le tensioni tra Cina e Stati Uniti, oltre ad aumentare le aspettative di risparmio sui costi e un probabile ritorno ai dividendi nel 2021″, ha affermato Jonathan Tyce, analista di Bloomberg Intelligence.

Il titolo quotato a Hong Kong di HSBC ha superato diversi importanti livelli di resistenza e ora viene scambiato al di sopra delle sue medie mobili di 50 giorni, 100 giorni e 200 giorni. Il suo indice di forza relativa a 14 giorni è a 73, un livello che indica che il titolo è in territorio di ipercomprato.

Piani Cina

I guadagni arrivano dopo un periodo di prova per la banca nel suo cruciale mercato cinese. Le azioni della HSBC a Hong Kong sono crollate ai livelli più deboli dal 1995 a settembre, dopo che è stata vista come un possibile candidato per la “lista di entità inaffidabili” della Cina che mira a punire aziende, organizzazioni o individui che danneggiano la sicurezza nazionale. I media cinesi hanno criticato il suo ruolo nell’indagine degli Stati Uniti su Huawei Technologies Co. Anche HSBC ha subito pressioniper approvare pubblicamente la nuova legge sulla sicurezza cinese a Hong Kong.

Ma ci sono indicazioni che la situazione di stallo con la Cina potrebbe allentarsi. Il mese scorso, il quotidiano Global Times del Partito Comunista ha evidenziato su Twitter i commenti del presidente della HSBC Mark Tucker sui piani di espansione della banca in Cina. L’ambasciatore cinese del Regno Unito Liu Xiaoming ha citato il tweet a sostegno della mossa.

Tuttavia, la maggior parte degli analisti deve ancora ammorbidire la propria posizione sulle prospettive della banca. Proprio questa settimana, gli analisti di Deutsche Bank AG e Credit Suisse Group AG hanno ribadito valutazioni negative sulle azioni della società a Londra, secondo i dati compilati da Bloomberg. Solo sei dei 31 analisti monitorati da Bloomberg che seguono HSBC consigliano di acquistare e 13 gli danno una vendita.

D’altra parte, Citigroup Inc. ha aumentato il suo obiettivo di prezzo per HSBC del 24% alla fine del mese scorso, affermando di essere in una posizione migliore rispetto ad altre banche di Hong Kong nel 2021 grazie a una più forte ripresa degli utili e un previsto riavvio dei dividendi. Goldman Sachs Group Inc. ha consigliato una valutazione di acquisto .

HSBC ha alcuni ostacoli da affrontare, con la pandemia in corso che costringe l’azienda a intensificare i piani di riduzione dei costi per contenere il debito. L’azienda ha anche rimuginato i piani per scaricare il suo franchise di consumatori statunitensi.

Oltre alle prospettive di rafforzamento della società, la banca è stata anche un beneficiario degli investitori che accumulano titoli bancari in una mossa ampiamente attribuita come rotazione settoriale. Standard Chartered ha guadagnato circa il 41% finora in questo trimestre, mentre Industrial & Commercial Bank of China Ltd. ha guadagnato il 27% a Hong Kong.