Wall Street sta ruotando: Bitcoin invece dell’oro

Finews.ch 2.11.20

Le forze trainanti dell’Olympic finanziario degli Stati Uniti stanno perdendo la loro paura del Bitcoin. È iniziata una rotazione lontano dall’oro. Se Wall Street si affida interamente alla criptovaluta, il suo valore esploderà.

Come stanno cambiando le cose: nel 2017, Jamie Dimon, capo di JP Morgan, haminacciato i suoi banchieri di licenziamento immediato se stavano scambiando Bitcoin. Tre anni dopo, gli analisti della più grande banca americana dichiarano che il prezzo della criptovaluta più importante non solo è in aumento, ma è anche trainato da un trend di lungo periodo: Bitcoin sarà acquistato dalle giovani generazioni che un giorno prenderanno il timone in borsa.

È venuto per restare?

Il più grande asset manager del mondo, Blackrock, è ora nella stessa  direzione. Questo gigante di Wall Street afferma anche che il motto digitale è “qui per restare”.

Il fatto che Bitcoin abbia quasi raggiunto un nuovo record di prezzo probabilmente fa il resto per far cambiare idea alle forze trainanti del New York Financial Olympus. La criptovaluta è aumentata del 167% in dollari quest’anno. La grande domanda che sorge è: riuscirà Bitcoin a essere incluso nei portafogli dei principali investitori come asset class equivalente? È interessante notare che la risposta sta in un’altra risorsa che ha anche raggiunto prezzi record: l’oro.

La questione del prezzo con il rifugio sicuro

Dall’inizio della crisi della corona, il metallo prezioso e la criptovaluta hanno avviato una brillante corsa di coppia. Ciò ha reso necessari confronti e anche gli investitori conservatori hanno dovuto chiedersi: Bitcoin, come l’oro, è un rifugio sicuro in una crisi? Ora sarebbe l’occasione ideale per la valuta digitale per dimostrarlo.

A causa della speranza di un vaccino contro il coronavirus e del cambio di potere negli Stati Uniti, il prezzo dell’oro ha subito una battuta d’arresto dalla caduta: gli investitori stanno iniziando a cambiare. Se solo una parte delle attività parcheggiate in oro finisse in Bitcoin, il prezzo della criptovaluta sarebbe letteralmente esploso, come riportato dall’agenzia “Bloomberg” (articolo a pagamento) .

Movimento in corso

Bitcoin è attualmente in circolazione per l’equivalente di circa 350 miliardi di franchi. Sembra molto, ma rappresenta solo il 3% dell’attuale capitalizzazione di mercato dell’oro. Se questa quota aumentasse solo del 5%, ad esempio attraverso riallocazioni dal metallo prezioso, ciò porterebbe il prezzo del Bitcoin a oltre 31.000 dollari. La criptovaluta è attualmente scambiata a $ 18,896.

Secondo l’agenzia, questo movimento è in corso: i family office stanno scambiando oro con monete e il Grayscale Bitcoin Trust, popolare tra gli investitori professionali, ha raddoppiato i suoi asset in gestione dalla scorsa estate.

Rimane un dubbio

Lo scorso agosto, la società del Nasdaq Microstrategy ha suscitato scalpore quando ha investito 250 milioni di dollari delle sue riserve di cassa nella criptovaluta. Microstrategy ha scoperto che Bitcoin è una “riserva di valore” affidabile e, soprattutto, promette rendimenti maggiori rispetto ai contanti a lungo termine.

Tuttavia, alcuni attori di Wall Street non sono ancora del tutto a loro agio. Ricordi il “crypto winter” del 2018 e le passate impennate dei prezzi della valuta digitale. E chiediti: e se si scopre che il Bitcoin non ha alcun valore intrinseco dopotutto ed è adatto solo come oggetto di speculazione? “Con l’oro”, ha avvertito un investitore “Bloomberg”, “almeno questo non è da temere.