UBS seppellisce il prestigioso progetto “Rigi”

Insideparadeplatz.ch 8.12.20

L’esercizio di Giga per più crediti nella gestione patrimoniale viene interrotto silenziosamente. Costo grave con 1.000 persone coinvolte.8 dicembre 2020  Lukas Hässig2  6’496

L’operazione “Rigi” avrebbe dovuto essere il prossimo capolavoro della leadership di UBS. Ora il consiglio di amministrazione l’ha seppellito in silenzio durante la riunione della scorsa settimana.

Secondo una fonte, è stato il nuovo capo operativo, Ralph Hamers, a non pensare molto al gigantesco progetto. Hamers fa affidamento su una maggiore innovazione e digitalizzazione, non sulla diffusione di risorse.https://d-2969687061571416532.ampproject.net/2011200012001/frame.html

La fine di “Rigi” è una bancarotta da re per la vecchia dirigenza. Bloomberg ha svelato il progetto ad agosto . “Rigi” prevede di trasferire gli asset dei clienti da UBS Svizzera a UBS SA.

Esistono due entità legali. UBS Svizzera è stata fondata nell’ambito del dibattito Too Big To Fail. Come con CS, tutte le parti rilevanti per il sistema sono finite in una società legale separata.

Ma c’era una differenza cruciale. Sotto il suo allora capo della gestione patrimoniale, Iqbal Khan, CS aveva gli attivi dei suoi clienti stranieri, ovvero la classica clientela offshore, presso Credit Suisse AG.

Khan ha dato molto credito alla banca su questi beni – per alimentare gli investimenti. Khan è stato successivamente in grado di brillare con numeri che hanno schizzato alle stelle e alimentando la sua carriera con esso.

Prima che questa “magia” finisse, Khan cambiò cavallo in volo. In qualità di nuovo co-responsabile del Wealth Management presso UBS, avrebbe avuto l’opportunità unica con “Rigi” di ripetere il suo colpo di stato con il numero 1.

Parla di andare a tutto gas con i milionari offshore e i miliardari con un mucchio di prestiti.

Fatto Rigi (IP)

UBS sottolinea che “Rigi” è stato lanciato prima dell’inizio di Khan. Inoltre, c’è ancora spazio per miglioramenti quando si tratta di prestare servizi ai clienti. La banca può utilizzare per questo una parte leggermente più ampia del proprio bilancio senza assumersi rischi eccessivi.

In sostanza, però, non si tratta di più “prestiti”, ma di questioni regolamentari con l’obiettivo di un migliore “bilanciamento” del bilancio. Poiché oggi ci sono altre opzioni per questo, “Rigi” è sopravvissuto a se stesso.

“Il progetto non era collegato alla nostra iniziativa di prestito”, ha detto un portavoce.

“La banca esamina regolarmente i progetti in corso e ha deciso di non portare avanti questo progetto a causa del mutato quadro normativo e aziendale”.

Una cosa è certa: “Rigi” è ufficialmente fuori dal tavolo, sepolto, rotto. Hamers non pensava più alla grande ristrutturazione.

Dal punto di vista dei dipendenti che ieri sono stati informati della fine di “Rigi” via intranet, così come del pubblico interessato, questo è uno dei grandi flop degli ultimi tempi di UBS.

Il progetto è in corso a pieno regime da mesi e secondo una fonte sono stati coinvolti oltre 1.000 dipendenti. Come simboleggia il nome del famoso Schwyzer Berg, “Rigi” era un tour in vetta.

Ora la forza lavoro sta aspettando un nuovo ordine dal loro CEO. Si è fatto un nome a ING in Olanda come un grande capo che fa affidamento sulla digitalizzazione.

Hamers ama anche parlare di “agile”, che significa gerarchie piatte e team dinamici.

Non si sa quanti milioni abbia ceduto la vecchia dirigenza con “Rigi”. Un portavoce di UBS ha inizialmente lasciato aperta una domanda corrispondente.

Secondo UBS, “Rigi” non si limitava a utilizzare più del proprio bilancio per più investimenti dei clienti. Ma anche per copiare la configurazione “migliore” del CS.

Durante le discussioni si è detto che i clienti offshore europei non erano prenotati in UBS Europe SE a Francoforte o non nella casa madre UBS AG, ma in UBS Svizzera, dalla prospettiva odierna non si inseriscono più nel panorama.

Tuttavia, i clienti offshore stranieri erano probabilmente “contenti” che il loro denaro fosse in UBS Svizzera, che è protetta dai contribuenti svizzeri. In questo modo hanno beneficiato di una garanzia di inadempienza del contribuente svizzero.

Con “Rigi”, UBS poteva anche risparmiare sulle tasse, si diceva ad agosto da ambienti interni che conoscevano l’argomento.

La banca ha negato. In teoria, è ipotizzabile un vantaggio fiscale, ma in questo caso specifico le tasse statali non giocano un ruolo.