Le azioni Tesla sono “drammaticamente sopravvalutate”, afferma JPMorgan

Di 9 dicembre 2020, 14:26 CETAggiornato il 9 dicembre 2020, 15:59 CET

Le azioni di Tesla Inc. sono ora “drammaticamente” sopravvalutate e gli investitori che pensano di aumentare le loro partecipazioni nella società prima della sua imminente aggiunta all’indice S&P 500 non dovrebbero, ha scritto l’analista di JPMorgan Ryan Brinkman in una nota mercoledì.

L’analista ha sottolineato che negli ultimi due anni le azioni Tesla sono aumentate di oltre l’800%. Gli analisti hanno aumentato i loro obiettivi di prezzo di circa il 450% e contemporaneamente hanno abbassato le stime degli utili per l’azienda per gli anni dal 2020 al 2024. Questi dati sono “fortemente indicativi dell’idea che qualcosa di diverso dai fondamentali (fervore speculativo?) le quote aumentano “, ha aggiunto Brinkman.

Brinkman alzò il target price su Tesla a $ 90 da $ 80, citando l’at-the-mercato 5 miliardi di $ l’offertaannunciato il Martedì, e mantenuto il rating sell-equivalente sul titolo. Secondo i dati di Bloomberg , gli investitori che hanno seguito la raccomandazione di Brinkman hanno ricevuto un rendimento negativo dell’867% nell’ultimo anno.

Gli analisti hanno in media un obiettivo di prezzo di circa $ 364 su Tesla. Le azioni della società sono scese fino al 2% a $ 636,63 a New York mercoledì.

Le azioni del produttore di veicoli elettrici hanno registrato un incredibile rally quest’anno, dal momento che il suo quarto profitto trimestrale consecutivo all’inizio di quest’anno ha sollevato la possibilità che l’azienda venga inclusa nell’indice S&P 500. L’entusiasmo degli investitori ha subito un’ulteriore accelerazione dopo che la decisione è stata formalmente annunciata il mese scorso.

– Con l’assistenza di Divya Balji