Le autorità europee chiedono alle banche di prepararsi al peggio

Il regolatore bancario europeo teme che le insolvenze esploderanno il prossimo anno, con la fine delle misure a sostegno dell’economia, e porteranno a bilanci bancari. Per evitare che queste chiudano il rubinetto del credito, la Commissione Europea sta predisponendo un sistema di “bad bank”.

L'Autorità bancaria europea (EBA) ha scansionato i bilanci delle banche del Vecchio Continente durante il secondo trimestre.
L’Autorità bancaria europea (EBA) ha scansionato i bilanci delle banche del Vecchio Continente durante il secondo trimestre. (Christophe Morin / Bloomberg)

Di Edward Lederer, Thibaut MadelinPubblicato il dic. 2020 alle 7:30 lesechos.fr

Forte turbolenza in vista. L’Autorità bancaria europea (EBA), regolatore del settore, venerdì sera ha invitato il settore bancario a prepararsi a una possibile esplosione di prestiti insoluti (prestiti in sofferenza o “NPL” in gergo) il prossimo anno, mentre chiedendo di mantenere il rubinetto del credito completamente aperto.

Permane l’incertezza economica, la redditività non è mai stata così bassa e ci sono diversi segnali avanzati di deterioramento della qualità degli attivi “, ha avvertito l’istituzione al termine del suo tradizionale esercizio di trasparenza. bilanci bancari.