B.Mps: vale 270 mln l’azione legale dei fondi (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Azionisti e investitori fanno ufficialmente fronte comune contro Monte dei Paschi di Siena. Secondo quanto è in grado di anticipare MF-Milano Finanza è stata infatti completata la procedura di registrazione inerente la causa collettiva contro Mps organizzata da Martingale Risk, tra i leader in Italia nel recupero delle perdite su investimenti finanziari. 

Alla fine del termine di adesione, si legge su MF, hanno aderito 11 investitori istituzionali e oltre 120 clienti retail italiani, per un valore dei mandati di 270 milioni di euro. Ora si aprirà una nuova fase in cui la società guidata dal founder partner e ceo Marco Fabio Delzio si farà promotore di una serie di azioni, in primis l’invio di una lettera formale di diffida di risarcimento dei danni a favore di tutti i clienti, in seguito alla quale potrebbe aprirsi una fase negoziale con l’istituto.Quindi partirà un vero e proprio momento di mediazione in seguito al quale potrebbe però iniziare (nel corso del 2021) una vera e propria causa, perché un accordo tra fondi, investitori e la banca senese non sembra essere così scontato. 

Il clima che si respira in Martingale Risk è di fiducia, alla luce anche della sentenza di condanna emessa dal Tribunale penale di Milano contro gli ex vertici, accusati in primo grado di aggiotaggio e false comunicazioni. Dalla società sono fiduciosi che, qualora si arrivi a sentenza, il tasso di recupero possa rivelarsi anche superiore al 100%, intorno al 120%, considerando gli interessi legali, la rivalutazione monetaria e le spese. Come già sottolineato da MF-Milano Finanza il 12 novembre, l’azione collettiva è stata studiata contro le passate gestioni di rocca Salimbeni, legate alle non conformità (riscontrate da Consob l’11 dicembre 2015) emerse nel bilancio 2014 e nella relazione semestrale del 30 giugno 2015. L’adesione era possibile fino all’11 dicembre ed era aperta a chi aveva investito in Mps prima dell’11 dicembre 2015. L’interesse intorno all’iniziativa è stato alto sin dai primi giorni. Basti pensare che le primissime stime, dopo solo due giorni, vedevano il valore dei mandati arrivati sul tavolo della società guidata da Delzio superare i 100 milioni di euro, con la previsione di raddoppiare l’importo nel corso della settimana successiva. Le attese non sono quindi state deluse. 

Ma guardando alla composizione, oltre ai 120 investitori retail italiani, ovviamente la stragrande percentuale dell’importo è coperta dagli investitori istituzionali. In particolare hanno preso parte all’iniziativa soprattutto fondi esteri, in larga misura statunitensi ma anche alcuni comparti europei che avevano acquistato azioni dell’istituto senese a partire dal 2012. Adesso, dunque, bisognerà solo attendere poche settimane, quando dovrebbe arrivare la notifica dell’atto di citazione. 

fch 

MF-DJ NEWS 

1508:51 dic 2020 

(END) Dow Jones Newswires

December 15, 2020 02:53 ET (07:53 GMT)