Richiamo per pericolo di vita!La super maschera svizzera è sotto pressione a causa del velenoÈ stata a lungo considerata una delle maschere più sicure contro l’infezione della corona. Dopo un richiamo in Germania e Svizzera, ora ci sono i primi graffi sull’immagine. Livinguard di Zugo, che fornisce il materiale per le maschere tedesche, accusa la confezione del veleno.

Blick.ch 15.12.20

Le maschere protettive per bocca e naso fanno ormai parte della nostra vita quotidiana. All’inizio della pandemia di Covid 19 in primavera, c’era ancora una disputa sull’uso di tali maschere. Nel frattempo, la scienza ha dimostrato sulla base di vari studi che le maschere protettive riducono il rischio di trasmissione della corona e, a seconda del tipo, proteggono anche chi le indossa dalle infezioni.

Ma ora c’è un avvertimento urgente contro una certa maschera protettiva. Interessato è la maschera protettiva di 7 mesi Viral Project del produttore Media Chain Products nelle taglie M e L nel colore nero , che era disponibile in Germania presso il drugstore Müller. La società ha annunciato che l’ingrediente altamente tossico anilina è stato scoperto durante i test. Il richiamo è stato eseguito anche sulla piattaforma Twitter.

Anche la Svizzera è interessata dal richiamo, come conferma su richiesta il drugstore. “Sì, le maschere sono state vendute anche in Svizzera fino all’8 dicembre 2020”, afferma Manuela Wernli di Müller Marketing Switzerland a BLICK. “Sono stati quindi ritirati dal mercato e sono state avviate tutte le misure necessarie”.

Tessuto dell’azienda Zugo

La ricerca VIEW ora mostra che Livinguard di Zugo ha fornito il materiale per le maschere, che ora vengono ritirate in Germania. “Il richiamo che hai menzionato nel tuo messaggio si riferisce a un richiamo preventivo di un prodotto di un lotto di maschere Viral Protect vendute in Germania”, conferma il portavoce di Livinguard Alphonse Daudré-Vignier a BLICK.

Ma per lui è importante: “Sebbene le maschere Viral Protect siano realizzate in materiale Livinguard, questo richiamo è dovuto solo alla confezione utilizzata per le maschere e non influisce sulla tecnologia Livinguard o sul prodotto”. Mezzi: la confezione dovrebbe essere la causa del veleno. E non la sostanza che dovrebbe uccidere il 99,9% dei virus.