Crediti inesigibili: Bruxelles vuole promuovere la creazione di strutture di dismissione

La Commissione ha presentato mercoledì il suo piano contro i crediti inesigibili. È pronta ad aiutare gli Stati che desiderano creare la propria “bad bank”. A causa della crisi sanitaria, le autorità temono una triplicazione dei prestiti non pagati.

La Commissione europea ha appena presentato un piano per attutire lo shock dei crediti inesigibili.
La Commissione europea ha appena presentato un piano per attutire lo shock dei crediti inesigibili. (Yves Herman / Reuters)

Di Edward LedererPubblicato il dic. 2020 alle 17:11 Aggiornato il 16 dic. 2020 alle 17:28 Les Echos.fr

Preparati per l’onda. La Commissione Europea si è mostrata, mercoledì, a favore della creazione di “bad bank” nazionali che permettano alle banche di essere liberate dai loro crediti inesigibili, questi crediti insoluti , il cui numero rischia di esplodere a causa della crisi sanitaria .

Vogliamo porre il settore bancario su basi solide ” per il futuro, ha spiegato Valdis Dombrovskis, Commissario europeo per gli affari economici. ” Ecco perché dobbiamo agire ora per affrontare i prestiti in sofferenza “.