Goldman offrirà la gestione patrimoniale ai clienti con un minimo di $ 1.000

zerohedge.com 22.12.20

È stato un anno turbolento per il tentativo in corso di Goldman di penetrare nel mercato dei prestiti al consumo e dei conti di risparmio, dopo che Michael Cerda, il responsabile del prodotto per la banca dei consumatori di Goldman Marcus, se ne è andato ad aprile dopo poco più di due anni con la banca, seguito dal settembre partenza di Harit Talwar , il capo di Marcus che è stato assunto da Discovery Financial con il compito di trasformare il “calamaro vampiro” in un “adorabile orsacchiotto”. Le due partenze hanno scatenato la speculazione secondo cui Goldman non stava ottenendo molta trazione nel penetrare un mercato che è stato tradizionalmente servito dalle altre megabanche statunitensi come JPM, BofA, Citi e Wells.

Quindi, in quello che forse è un tentativo di risolvere i dolori crescenti di Marcus, questa mattina la CNBC ha riferito che oltre a prestiti e depositi, Goldman si sta preparando a lanciare un nuovo prodotto di gestione patrimoniale “per le masse” tramite Marcus: “la banca è iniziata test interni di un nuovo servizio di investimento automatizzato in vista di un lancio più ampio all’inizio del prossimo anno, secondo un’e-mail ottenuta esclusivamente da CNBC. I dipendenti che accedono al servizio digitale, chiamato Marcus Invest, pagheranno una commissione di gestione annuale dello 0,15%, secondo alla nota aziendale. “

“Mentre ci prepariamo per il lancio pubblico nel primo trimestre del 2021, siamo lieti di invitare i colleghi dei consumatori e dei gestori patrimoniali a fornire un feedback tempestivo su Marcus Invest attraverso il nostro programma beta”, si legge nell’e-mail. Il promemoria è stato firmato da Tucker York e Stephanie Cohen, co-responsabili della divisione Consumer and Wealth Management.

La spinta ad abbracciare pienamente un’offerta fintech, simile a quella fornita da colleghi come Betterment, è l’ultimo esempio di un passaggio verso Main Street iniziato nel 2016 con il suo marchio Marcus di prestiti personali e conti di risparmio. La banca, che da tempo si rivolge agli ultra-ricchi, ai dirigenti aziendali e agli investitori istituzionali, sta cercando nuove fonti di reddito lontano dal trading e dall’investment banking. E, come spiega la CNBC, come parte di quella spinta, l’azienda spera di ampliare la sua portata nella gestione patrimoniale al cosiddetto ricco di massa. Per anni, la banca si rivolge principalmente a clienti con almeno $ 25 milioni da investire per il servizio guanto bianco dal suo gruppo di gestione patrimoniale privata.

Poi, l’anno scorso, Goldman ha acquisito la società di gestione patrimoniale boutique United Capital per aiutarla a servire i “milionari a una cifra”.

Ora, poiché punta ancora più in basso, il conto Marcus Invest può essere avviato con un minimo di $ 1.000 . Gli utenti possono scegliere tra tre portafogli modello composti da ETF di Goldman e fornitori esterni.

“Marcus Invest aiuta a eliminare il pesante sollevamento degli investimenti con portafogli gestiti di ETF basati su modelli progettati dai nostri colleghi nell’Investment Strategy Group e che includono gli ETF ActiveBeta e Access di GSAM in portafogli selezionati”, secondo la nota. L’Investment Strategy Group dell’azienda gestisce l’asset allocation per i clienti privati. La sua unità GSAM, che sta per Goldman Sachs Asset Management, è nota per una popolare serie di ETF smart-beta.

L’ultimo prodotto sarà abbinato ad altre offerte, incluso uno strumento di finanza personale chiamato Marcus Insights, sull’app Marcus e sul portale online.

Quindi quanti soldi Goldman spera di guadagnare con un prodotto noto per i suoi margini sottili come un rasoio? Beh, non molto: secondo CNBC, mentre la società non direbbe quanto intende addebitare ai non dipendenti, è probabile che sia in linea con i prezzi dei concorrenti per gli investimenti automatizzati, secondo una persona che conosce i piani. Morgan Stanley addebita lo 0,35% e la divisione Merrill di Bank of America addebita lo 0,45% su livelli di servizio selezionati.

Sebbene il servizio di gestione patrimoniale digitale fosse originariamente previsto per avere un lancio nel 2020, è stato ritardato dalla pandemia di coronavirus. La prossima mossa dell’azienda sarà probabilmente un conto corrente Marcus che sarà disponibile tramite l’app, parte della visione della banca per la banca al dettaglio del futuro (sì, una carta di controllo Goldman sta arrivando in aggiunta al co-Goldman-Apple. carta di credito con marchio).

Prima di distribuire il nuovo prodotto ai clienti, Goldman ha invitato i dipendenti dei consumatori e della gestione patrimoniale a provare il servizio di investimento automatizzato, continuando la tradizione di testare nuovi prodotti con i propri dipendenti per risolvere i bug. “I portafogli sono pre-approvati dalla conformità a livello aziendale e non richiedono l’autorizzazione preventiva delle negoziazioni”, ha affermato Goldman. “Dopo che il tuo account è stato impostato, il tuo account verrà monitorato quotidianamente e ribilanciato periodicamente per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi.”