Il confidente di Trump si dimette da Deutsche BankCome si può concludere a metà elegantemente il rapporto d’affari con il presidente degli Stati Uniti? Alla Deutsche Bank, l’asset manager di Trump se ne sta andando.

Spiegel.de23.12.20

Un dipendente della Deutsche Bank, responsabile per anni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, lascia la banca. Un portavoce della banca ha confermato all’agenzia di stampa Reuters che Rosemary Vrablic della gestione patrimoniale ha recentemente presentato le sue dimissioni. Questo è stato accettato e avrà effetto alla fine dell’anno. Anche il suo collega di lunga data Dominic Scalzi lascia l’istituto. L’oratore non ha fornito una motivazione per i passaggi.

Il New York Times aveva riportato per primo le dimissioni di Vrablic. Secondo il quotidiano, il banchiere si è assicurato che la compagnia di Trump ricevesse prestiti per diverse centinaia di milioni di dollari. Ad agosto, la money house ha avviato un’indagine su un accordo immobiliare del 2013 tra Vrablic e Scalzi con una società che è in parte di proprietà del genero di Trump, Jared Kushner .

L’agenzia di stampa Reuters ha riferito all’inizio di novembre, citando diversi addetti ai lavori, che Deutsche Bank stava cercando modi per porre fine alla sua relazione d’affari con Trump . Si diceva che uno fosse stanco di finire nei titoli più e più volte. Il Money House e l’Ufficio Presidenziale degli Stati Uniti hanno rifiutato di commentare il rapporto.

Deutsche Bank è uno dei principali finanziatori di Trump. Si dice che l’azienda di famiglia Trump Organization debba all’istituto centinaia di milioni di dollari. Solo tre hotel Trump sono stati finanziati dalla Deutsche Bank con 300 milioni di dollari. Oltre agli ampi rapporti di credito , entrambe le parti hanno già fatto causain passato.