Bitcoin esplode sopra i $ 33k mentre la compressione dell’offerta continua

Zerohedge.con 2.01.21

Aggiornamento (1115ET): Beh, è ​​aumentato rapidamente. Meno di un’ora dopo aver superato per la prima volta $ 30.000, Bitcoin ha raggiunto un picco oltre $ 31k, quindi $ 32k …

Fonte: Bloomberg

Anche Ether sta estendendo i guadagni, avvicinandosi a $ 780, ma BTC ora viene scambiato a quasi 42 volte ETH – il suo massimo da maggio, cancellando gran parte degli effetti del boom DeFi su Ethereum …

Fonte: Bloomberg

* * *

I prezzi dei bitcoin hanno subito un’accelerazione durante la notte, salendo a $ 30.000 per la prima volta e avvicinandosi a $ 31.000 mentre scriviamo …

Anche Ethereum è stata offerta per un nuovo massimo del ciclo a $ 770, ma ben al di sotto del suo record di oltre $ 1400 da gennaio 2018 …

Fonte: Bloomberg

L’area immediatamente inferiore a $ 30.000 si è dimostrata fonte di un’intensa pressione di vendita negli ultimi giorni, una configurazione simile a quella che Bitcoin ha interrotto a $ 20.000 poche settimane fa.

“Se stai cercando una voce per HODL Bitcoin a lungo termine, non nickel e monetina una voce. Non ti suderai per qualche migliaio di dollari di entrata non perfetta quando è $ 100k, $ 200k, $ 300k tra un anno “, ha  riassunto venerdì il popolare statistico  Willy Woo .

“La fase rialzista principale è qui. Gli afflussi di capitali sono impazziti”.

Ma mentre la criptovaluta sta aumentando di valore rispetto al dollaro, il prezzo del Bitcoin ha rivendicato un altro massimo storico, questa volta contro l’oro, offrendo un’ulteriore conferma che la domanda di risorse digitali è in aumento …

Fonte: Bloomberg

Mentre Bitcoin si avvicina a $ 31.000, la valuta digitale viene scambiata a oltre 16 once d’oro, superando i massimi del 2017 (15,6).

Come abbiamo spiegato in precedenza , i maggiori sostenitori di Bitcoin credono che la valuta digitale stia consumando la capitalizzazione di mercato dell’oro poiché gli investitori optano per l’efficienza, la portabilità e la comprovata scarsità dell’asset. Sorprendentemente, questa visione è condivisa anche dagli analisti di JPMorgan Chase , che ritengono che la narrativa dell’oro digitale di Bitcoin stia attirando capitali dai metalli preziosi .

Inoltre, come osserva CoinTelegraph, alcuni credono chela stretta dell’offerta di Bitcoin potrebbe far salire iprezzi nel corso del 2021. In particolare, il gestore di asset digitali Grayscale ha acquistato quasi tre volte il BTC estratto a dicembre. Anche la domanda di PayPal, Cash App e altri ha contribuito a un’apparente carenza di offerta di BTC.

È ufficiale: i minatori non possono produrre abbastanza Bitcoin

Il mese scorso, la società ha aggiunto un totale di 72.950 BTC ($ 2,132 miliardi) al suo patrimonio gestito (AUM). Durante lo stesso periodo, i miner hanno generato solo 28.112 BTC ($ 821,7 milioni), il 38,5% del buy-in di Grayscale.

Le cifre sottolineano ciò che molti hanno descritto come una continua stretta di liquidità in Bitcoin, in cui i grandi acquirenti assorbono qualsiasi offerta disponibile e la rimuovono dalla circolazione, inviandola a celle frigorifere per una gestione a lungo termine.

Come riportato da Cointelegraph , il fenomeno era già visibile a novembre 2020, ma a dicembre 2020 si è registrato un netto aumento della domanda da Scala di grigi e altre entità istituzionali.

La scala di grigi ora controlla $ 20 miliardi in criptovaluta

Mentre l’orologio ha suonato la mezzanotte di Capodanno, nel frattempo, il CEO di Grayscale Barry Silbert ha  festeggiato  portando il totale AUM dell’azienda attraverso i suoi vari fondi crittografici a oltre $ 20 miliardi. Solo un anno fa, la cifra ammontava a soli $ 2 miliardi.

Risorse crittografiche in scala di grigi in gestione al 31 dicembre 2020. Fonte: Scala di grigi / Twitter

La società rimane il più grande attore istituzionale sulla scena Bitcoin, con i suoi $ 17,475 miliardi in BTC che superano di gran lunga qualsiasi altro partecipante al mercato. Il nuovo arrivato MicroStrategy, sebbene non sia un’azienda di investimenti,  ora controlla 70.470 BTC ($ 2,06 miliardi).

Andando avanti, gli analisti prevedono che una maggiore domanda per la fornitura fissa di “nuovo” Bitcoin da parte dei minatori servirà solo a creare una guerra di offerte e ad aumentare il prezzo. I venditori hanno già affrontato una rigida determinazione da parte degli acquirenti nel dicembre 2020, quando i nuovi massimi storici non sono riusciti a produrre significativi pullback di lunga durata.