Mediobanca: sul mattone a Milano (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Tre indizi fanno una prova. Mediobanca nell’ambito diversificazione degli investimenti per la clientela di alto livello, ha deciso di scommettere sul mattone di Milano. Lo dimostrano le operazioni completate, attraverso club deal, nel 2019 (investimento da 100 milioni per il palazzo che in centro città ospita le sedi di Goldman Sachs, Huawei e Bnp Paribas) e poi lo scorso settembre (building in via Turati da 56 milioni, headerquarter della maison di moda che controlla i brand Marcelo Burlon e Off-White) e a fine anno (246,7 milioni per l’immobile in piazza Cordusio che ospita Starbucks, Jp Morgan, Natwest e Kryalos). 

Un percorso, quello avviato dalla divisione di private banking di Piazzetta Cuccia, spiega MF, che proseguirà nei prossimi anni e che farà perno sul capoluogo lombardo. Il percorso sarà definito sempre attraverso la formula dei club deal (tra le famiglie imprenditoriali italiane che hanno investito in private markets tramite la piattaforma The Equity club si segnalano Berlusconi, Branca, Delonghi, Doris, Lucchini, Tadolini, Marzotto, Bombassei, Nissim, oltre a Sergio Dompé e Renzo Rosso) e punterà su trophy asset già ristrutturati e con affittuari consolidati e dal rating elevato: i tenants dell’edificio di piazza Cordusio – acquisito superando la concorrenza di Allianz e Deka – hanno una capitalizzazione di mercato che sfiora i 350 miliardi. 

red/lab 

MF-DJ NEWS 

0509:57 gen 2021 

(END) Dow Jones Newswires

January 05, 2021 03:59 ET (08:59 GMT)