L’ex stabilimento Bayer non può avviare la produzione di vaccini fino alla fine del 2021

Per produrre rapidamente più vaccini corona, i politici e le aziende farmaceutiche stanno cercando con urgenza capacità di produzione. Un ex stabilimento Bayer a Wuppertal dovrebbe aiutare, ma non può iniziare fino a tardi.

Di Martin U. Müller15 gennaio 2021, 14:01 spiegel.de

La fabbrica di Wuppertal , venduta da Bayer a Wuxi Biologics, non porterà sollievo dal collo di bottiglia del vaccino Covid 19. Wuxi prevede che la transazione sarà approvata nella prima metà dell’anno. È inoltre necessario prima apportare modifiche alla fabbrica. Il sistema potrebbe quindi essere messo in servizio solo alla fine del 2021.

Inoltre, l’impianto in cui Bayer originariamente voleva produrre il fattore di coagulazione Kovaltry non è autorizzato a produrre nuovi tipi di vaccini a mRNA da Biontech ( Mainz ) o Curevac (Tübingen). Wuxi afferma di aver firmato un accordo di fornitura con la società farmaceutica britannico-svedese AstraZeneca per produrre AZD1222, un vaccino vettoriale a base di adenovirus contro Covid-19. AstraZeneca ha appena presentato istanza di approvazione per il vaccino all’Agenzia europea per i medicinali. In Gran Bretagna , il vaccino ha ricevuto un’approvazione di emergenza il 30 dicembre 2020. Una decisione di approvazione per l’Unione europea è prevista per il 29 gennaio 2021.

L’efficacia di AZD1222 era inferiore a quella dei vaccini a mRNA in uno studio. Il vaccino può essere conservato a temperatura di frigorifero e, a circa due euro a dose, è significativamente più economico dei prodotti Biontech o Curevac. Inizialmente ci sono state critiche ai dati dello studio pubblicato, anche perché sono stati utilizzati i valori medi di due studi differenti.

Bayer non ha mai iniziato a gestire l’impianto a Wuppertal e lo ha venduto a una filiale tedesca di Wuxi Biologics nel dicembre 2020. La società cinese aveva precedentemente rilevato un altro stabilimento di produzione Bayer a Leverkusen . Secondo Wuxi, si spera di poter utilizzare le sinergie di entrambi i siti di produzione. L’impianto per i prodotti farmaceutici di Leverkusen è in grado di riempire e congelare fino a dieci milioni di fiale all’anno in modo sterile.