UBS Wealth avvisa i clienti che i prezzi delle criptovalute possono effettivamente andare a zero

Gli strateghi affermano che il mercato delle criptovalute potrebbe dover affrontare una regolamentazione più severaL’azienda svizzera afferma che i clienti chiedono se dovrebbero acquistare Bitcoin

Di 15 gennaio 2021, 17:26 CET bloomberg.con

Gli strateghi di uno dei più grandi gestori patrimoniali del mondo stanno lanciando un avvertimento agli investitori principianti di criptovalute che si tuffano nel rally record: potresti ancora perdere tutti i tuoi soldi.

Secondo UBS Global Wealth Management, tra minacce normative e concorrenti emessi dalla banca centrale, non c’è nulla che possa fermare un wipeout nelle valute digitali di grandi nomi.

Mentre Wall Street salta sul rally di Bitcoin come mai prima d’ora, l’azienda svizzera afferma che i prezzi potrebbero aumentare a breve termine, ma l’industria deve affrontare rischi esistenziali nel lungo periodo.

“C’è poco, a nostro avviso, per impedire che il prezzo di una criptovaluta scenda a zero quando viene lanciata una versione meglio progettata o se le modifiche normative soffocano il sentimento”, hanno affermato in un rapporto gli autori tra cui Michael Bolliger, il chief investment officer per i mercati emergenti globali. . “Netscape e Myspace sono esempi di applicazioni di rete che hanno goduto di una popolarità diffusa ma alla fine sono scomparse”, hanno scritto gli strateghi in risposta al crescente interesse dei clienti.

Con Bitcoin che torna a $ 35.000, la famosa asset class volatile sta alimentando il dibattito tra i più grandi gestori di denaro del mondo. Mentre famosi investitori tra cui Paul Tudor Jones e Stan Druckenmiller stanno entrando nel settore, i critici vedono il gioco d’azzardo, lo scandalo e la manipolazione .

Nel breve termine i prezzi delle criptovalute potrebbero salire di nuovo alimentati dallo slancio del mercato, dall’adozione istituzionale e dall’offerta limitata. Ma a lungo termine, il mercato rischia un intervento normativo, hanno affermato gli strateghi, citando la decisione del Regno Unito di vietare la vendita di alcuni prodotti cripto-derivati ​​agli investitori al dettaglio.

Come la maggior parte delle aziende, UBS Wealth è scettica sull’utilità del mondo reale dei token virtuali, ma smettila di chiamare i prezzi delle criptovalute una bolla, data la difficoltà di determinare un valore equo per un’attività senza flussi di cassa.

Altri investitori hanno fissato obiettivi di prezzo ambiziosi su Bitcoin, affermando che è destinato a continuare a crescere poiché più investitori istituzionali vendono le loro partecipazioni in oro a favore della valuta digitale al fine di diversificare i portafogli. Scott Minerd di Guggenheim Investments ha affermato che Bitcoin potrebbe valere circa $ 400.000, mentre gli strateghi di JPMorgan Chase & Co. vedono un caso per $ 146.000 a lungo termine.null

“Gli investitori in criptovalute devono quindi limitare la dimensione dei loro investimenti a un importo che possono permettersi di perdere”, ha affermato UBS Wealth.