Scosso dal Covid-19, quest’anno il Forum di Davos si tiene online

Il 51 ° World Economic Forum accende gli schermi dei computer per discutere la fiducia. Il presidente cinese Xi Jinping sarà il protagonista di questa edizione speciale. Altri leader si distinguono per la loro assenza.

Le président chinois, Xi Jinping, est le premier orateur de premier plan attendu au Forum de Davos - qui n'a pu se tenir dans la station suisse cette année à cause du Covid-19.
Il presidente cinese Xi Jinping è il primo oratore principale atteso al Forum di Davos, che quest’anno non si è potuto tenere presso la stazione svizzera a causa del Covid-19. (Damir Sagolj / Reuters)

Di Jean-Marc VittoriPubblicato il 24 gennaio 2021, 17:09 Aggiornato il 24 gennaio 2021, 17:51 lesechos .fr

Niente neve quest’anno per i partecipanti a Davos, tranne forse sugli schermi dei loro computer. Il Covid-19 richiede che il 51 ° World Economic Forum sia aperto lunedì 25 gennaio per una settimana, solo online. Tema scelto dalla fondazione di Ginevra per questa edizione molto speciale: “Un anno cruciale per ricostruire la fiducia”. Fiducia minata dalla pandemia e dalla sua gestione, come dimostra il barometro della società di pubbliche relazioni Edelman , presentata anche online e non nella stazione sciistica dei Grigioni svizzeri. Negli undici grandi paesi monitorati a maggio e lo scorso dicembre, l’indice di fiducia del governo è sceso di 8 punti. È progredito … solo in Francia.