È così che H&M vuole sbarazzarsi delle madri e dei malati di lunga durata

H&M nega che un programma di austerità colpisca principalmente le madri e i malati di lunga durata. Un documento interno a disposizione di SPIEGEL mostra il contrario. I genitori dovrebbero ricevere un’indennità di licenziamento aggiuntiva di 1.000 euro per figlio.

Di Stefan Schultz30 gennaio 2021, 17:00 spiegel.de

Filiale H&M
Filiale H&M Foto: Oliver Baumgart / imago images / foto2press

Il dibattito su un controverso pacchetto di risparmio Corona di H&M si è intensificato durante il fine settimana. La vice leader del gruppo parlamentare SPD, Katja Mast, definisce l’approccio dell’azienda di moda a SPIEGEL “fuori questione”. Il sindacato Ver.di accusa l’azienda di mettere le mamme sotto pressione esistenziale.

Martedì scorso si è saputo che il rivenditore di moda svedese sta pianificando un programma di volontariato per tagliare 800 posti di lavoro in Germania. I genitori erano elencati in questo gruppo come un gruppo predestinato, riferì il “Business Insider” all’epoca.

La smentita è seguita immediatamente: il programma era destinato a “colleghi di rapporti di lavoro diversi”, scriveva H&M Germany. Ma questa è una rappresentazione piuttosto colorata.

In una forma per un corrispondente accordo di lavoro tra la direzione delle filiali H&M ei rappresentanti locali dei dipendenti, nel preambolo sono menzionati i “Dipendenti in congedo parentale”. Il documento a disposizione di SPIEGEL sottolinea anche che il programma di volontariato è rivolto principalmente a quei dipendenti “che possono essere impiegati solo o prevalentemente in momenti in cui c’è uno specifico surplus di manodopera”.

Secondo il comitato aziendale generale di H&M, si tratta principalmente di genitori. Perché uno strapiombo di personale esiste principalmente dalle ore mattutine alle ore pomeridiane. H&M vuole “sbarazzarsi di coloro che dipendono dall’orario di lavoro nei primi turni”, dice il capo del Consiglio aziendale generale Saskia Stock a SPIEGEL. “E la maggior parte di loro sono donne che hanno figli a cui badare”.

Anche i dipendenti in congedo parentale e quelli con malattie di lunga durata sono esplicitamente menzionati in un elenco di tutti i beneficiari. Sono elencati lì accanto a titoli di lavoro puri come “magazziniere” o “responsabile di reparto”.

H&M annuncia che il ridimensionamento si basa sui profili professionali o sull’orario di lavoro in cui le mansioni sono in calo da anni. Tutti i dipendenti in questi profili professionali o orari di lavoro potrebbero chiedere un accordo di risoluzione, non solo quelli in congedo parentale o assenze per malattia. Tuttavia, i dipendenti in contumacia devono essere esplicitamente menzionati nel contratto di lavoro, perché altrimenti sarebbero automaticamente esclusi dalla partecipazione al programma di volontariato.

Compenso aggiuntivo per genitori e portatori di handicap gravi

Il “Business Insider” ha inizialmente riferito sull’accordo aziendale. In un articolo di venerdì ha pubblicato estratti dal giornale .null

Secondo le informazioni SPIEGEL, l’indennità di licenziamento prevista per i minori di 60 anni è uno stipendio mensile lordo per anno di occupazione. I genitori ricevono 1000 euro in più per ogni figlio a carico e 2500 euro per i disabili gravi. Inoltre, ci sono pagamenti di compensazione se i dipendenti lasciano prima della fine del periodo di preavviso.

Durante l’implementazione del programma di volontariato, H&M sta spingendo il passo. Secondo l’accordo aziendale, i dipendenti interessati hanno tempo fino al 7 febbraio per contattare la rispettiva direzione di filiale e chiedere un contratto di risoluzione. Se non ci sono abbastanza volontari, dovrebbero seguire i licenziamenti.

SPIEGEL ha un elenco di tutti i rami che dovrebbero partecipare al programma di austerità. In totale, si dovrebbero risparmiare circa 92.000 ore di contratto in 116 filiali. H&M annuncia che le 92.000 ore corrispondono ai circa 800 posti di lavoro che dovrebbero essere tagliati. Nel complesso, solo un quarto circa delle imprese tedesche ne sono interessate.

“Si tratta della loro esistenza”

Le nuove rivelazioni hanno suscitato indignazione sabato. “Apparire a misura di famiglia al mondo esterno, ma spingere madri e genitori con bambini fuori dall’azienda internamente non va bene insieme”, dice il politico dell’SPD Mast a SPIEGEL. “Questo è fuori discussione.” I piani di licenziamento le erano stati confermati da varie fonti. Hai chiesto all’azienda una discussione di chiarimento, che non è ancora avvenuta.

Il Segretario Federale del Gruppo Specialistico Retail del sindacato Ver.di ritiene discutibile fare pressioni sui dipendenti in congedo parentale. Sono sotto un’enorme pressione, ha detto a SPIEGEL Cosimo-Damiano Quinto. “Si tratta della loro esistenza.”

Come molte altre aziende del settore, l’azienda di moda sta lottando con un crescente trasferimento della sua attività su Internet. Inoltre, ci sono gli oneri della pandemia.

Nonostante settimane di chiusure legate alla corona, H&M ha realizzato un piccolo profitto di 120 milioni di euro nell’anno finanziario 2020 . La somma è circa un decimo del profitto dell’anno precedente. In Germania, il risultato finale era che il business era uno dei migliori. Qui, le vendite sono diminuite solo del tre percento nell’ultimo anno fiscale, secondo un annuncio aziendale .