Aston Martin è gravemente scivolata nel 2020

Il produttore britannico ha più che triplicato le sue perdite lo scorso anno. Spera di poter contare sulla buona partenza del suo nuovo SUV, il DBX. Ha in programma di venderne 6.000 quest’anno.

Aston Martin n'a écoulé que… 3.394 véhicules l'an passé.
Aston Martin ha venduto solo… 3.394 veicoli l’anno scorso. (Rebecca ndan / Pool / AFP)

Di Basil DekoninkPubblicato il 25 febbraio 2019 2021 alle 17:31 Aggiornato il 25 feb. 2021 alle 18:01 lesechos.c’è

Virata molto stretta per Aston Martin. Il produttore britannico, che naviga su una pericolosa linea di cresta da diversi anni, inizia l’anno con una nota di speranza: il DBX, il suo modello di SUV lanciato lo scorso anno, è partito bene e ha aumentato le sue vendite fino al quarto trimestre.

Venduto a circa 200.000 euro, il DBX rappresenta ora i due terzi della sua produzione e riscuote molto successo in Cina: il portafoglio ordini è pieno fino all’estate. Se il coronavirus ha portato alla chiusura delle concessionarie e alle vendite di auto di lusso penalizzate lo scorso anno – Aston Martin ha venduto solo 3.394 unità nel corso dell’anno – il produttore ha superato le aspettative degli analisti nel quarto trimestre. Alla Borsa di Londra, il titolo ha raggiunto il 13%.