Chiunque acquisti Softbank deve credere nel potenziale dell’intelligenza artificiale – Il più grande investitore tecnologico del mondo torna sull’offensiva dopo una crisi. Numerosi investimenti tecnologici stanno attualmente stimolando Softbank.

Martin Kölling, Tokyo8 febbraio 2021, ore 18.15 nzz.ch

Il più grande investitore tecnologico del mondo, il gruppo giapponese Softbank, si è per il momento liberato dalla crisi. Grazie alla caccia ai prezzi sulle borse mondiali, l’utile netto di Softbank è aumentato di sei volte da aprile a dicembre 2020 a 3.055 miliardi di yen (24 miliardi di franchi svizzeri). Il fondatore di Softbank Son ha promesso ai suoi investitori che ora sarebbe “nella fase di raccolta” dei suoi alti investimenti.

Soprattutto, Son vuole portare avanti le IPO degli oltre 140 megastartup in cui Softbank ha investito con partner o da solo. La situazione odierna di Softbank è radicalmente diversa da quella dell’anno precedente. Il crollo della loro grande scommessa sul broker di uffici globale WeWork e i problemi con l’agente di guida della California Uber avevano portato Softbank in rosso all’epoca.

Softbank si alza dopo il crollo del mercato azionario

Ma non appena i mercati azionari hanno cambiato rotta dopo il crollo delle azioni all’inizio della pandemia, Son ha utilizzato parte del reddito per continuare a investire in società tecnologiche. Sin dal suo inizio, Softbank aveva acquisito 92 mega-startup, inclusi nomi noti come Slack e la società americana di consegna di cibo Doordash, la cui IPO ha recentemente aumentato il valore della quota di Softbank di 13 volte.

Son descrive con sicurezza il suo gruppo come un diverso tipo di investitore finanziario: un’oca che depone le uova d’oro, in altre parole: IPO di successo che producono in serie. I problemi con la sua più grande risorsa, la piattaforma di trading online cinese Alibaba, non hanno portato Son fuori rotta. I giapponesi stanno ora sottolineando il buon sviluppo degli affari di Alibaba dopo che le autorità cinesi hanno sorprendentemente cancellato l’IPO della società finanziaria di Alibaba Ant lo scorso anno.

La conversione in partecipazione finanziaria

Son ha apportato un cambiamento radicale alla strategia negli ultimi anni. La sua ostinata adesione a questo corso sta ora dando i suoi frutti. Per decenni ha mescolato investimenti e affari reali. Ma dal 2016 ha costantemente convertito Softbank in un investitore finanziario.

Inoltre, Son ha imparato dal suo disastro WeWork e da ora in poi vuole investire solo in aziende che utilizzano l’intelligenza artificiale (AI) per il proprio business. Indipendentemente da un possibile crollo del mercato azionario, vende la sua strategia come a prova di futuro a lungo termine. Non si preoccupa troppo se i prezzi delle azioni crollano, disse Son corposo. Secondo lui, le azioni AI non hanno ancora raggiunto il picco. Chiunque investe in Softbank deve credere con Son che la rivoluzione dell’intelligenza artificiale sia appena iniziata.