Il mercato azionario più importante d’EuropaAmsterdam supera Londra

Molti Brexiteer speravano in una »Singapore sul Tamigi«. Ma ora Amsterdam ha sostituito Londra come il più grande centro di scambio di azioni europee e la Banca d’Inghilterra avverte di un ulteriore indebolimento.

Spiegel.de 11.2.21

Il quartiere finanziario Zuidas di Amsterdam
Il quartiere finanziario Zuidas di Amsterdam Foto: immagini imago / Hollandse Hoogte

Non Francoforte o Parigi , ma Amsterdampotrebbe affermarsi come il più importante mercato finanziario europeo. In ogni caso, a gennaio la metropoli olandese si è trasformata nel più grande mercato azionario europeo e ha sostituito Londra . Sulla borsa di Amsterdam a gennaio sono stati scambiati 9,2 miliardi di euro al giorno, molto di più che a Londra con 8,6 miliardi di euro, come mostrano i dati della società di mercato finanziario Cboe Europe.

Per fare un confronto: secondo Cboe, una media di 17,5 miliardi di euro al giorno è stata scambiata a Londra nel 2020, mentre Francoforte era seconda con 5,9 miliardi di euro al giorno e Amsterdam era solo sesta con 2,6 miliardi al giorno.

I servizi – per un totale di circa l’80% del valore aggiunto lordo del Regno Unito – sono stati esclusi dai negoziati su un patto commerciale sulla Brexit tra l’UE e la Gran Bretagna . Con la fine della fase di transizione alla Brexit all’inizio dell’anno, i fornitori di servizi finanziari britannici hanno perso il loro accesso automatico al mercato interno dell’UE.

Amsterdam beneficia della Brexit, che costringe gli investitori nell’Unione Europea a cercare partner commerciali all’interno della comunità. Dopo che il Regno Unito ha votato per lasciare l’UE nel 2016, le piattaforme azionarie Cboe e la piattaforma di trading londinese Turquoise hanno iniziato i preparativi per il trasferimento. Il commercio di Londra è diminuito di oltre sei miliardi di euro al giorno il 4 gennaio, il primo giorno di negoziazione dopo la fine del periodo di transizione, su tali piattaforme. Anche l’attività sulle borse nazionali è in progressivo calo.

Migliaia di posti di lavoro stanno migrando

Con il calo del volume degli scambi, la controversia sulla futura struttura delle relazioni sui mercati finanziari tra Gran Bretagna e UE sta giungendo al culmine. Il capo della Banca d’Inghilterra , Andrew Bailey, ha parlato in termini chiari dei negoziati in corso sul riconoscimento reciproco delle regole dei mercati finanziari.

“Temo che un mondo in cui l’UE detta e determina quali regole e standard avremo in Gran Bretagna non funzionerà”, ha detto Bailey durante il discorso annuale di Mansion House. È improbabile che Londra ceda alle richieste corrispondenti da Bruxelles, ha detto il capo della banca centrale. Se l’UE cercasse di bloccare l’industria finanziaria britannica fuori dal suo mercato sarebbe un errore.

Finora, la disputa in corso sui servizi finanziari non ha portato al temuto grande esodo di banche dalla City di Londra, ma molti istituti e altre società hanno stabilito filiali in città come Parigi, Dublino, Amsterdam e Francoforte e hanno trasferito le loro attività. Sono migrati circa 7.000 posti di lavoro.

Allo stesso tempo, tuttavia, la speranza di molti sostenitori della Brexit potrebbe rimanere insoddisfatta per il momento di trasformare Londra in una “Singapore sul Tamigi”: con una forte deregolamentazione delle regole del mercato finanziario e basse tasse. Anche il banchiere centrale Bailey si è opposto: “Sia chiaro: niente di tutto ciò significa che la Gran Bretagna dovrebbe o creerà un centro e un sistema finanziario a bassa regolamentazione e ad alto rischio in cui tutto è possibile”.null

C’è ancora qualche speranza per Londra, tuttavia: il commercio di azioni svizzere è ripreso questo mese in Gran Bretagna. Ha una media di 250 milioni di euro al giorno e si prevede che raggiungerà oltre un miliardo di euro al giorno: il livello prima della negoziazione a Londra è stato temporaneamente sospeso nel giugno 2019. E: Bruxelles e Londra vogliono raggiungere un accordo sul riconoscimento reciproco degli standard entro marzo .

Nota del redattore: il titolo diceva di “Il centro finanziario più importante d’Europa”, che significa solo “il più importante centro di scambio di azioni d’Europa”. Abbiamo corretto il termine a questo punto.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.