MERKEL PRESSO DEUTSCHE BANKUna piccola coccola

DI TIM KANNINGAGGIORNATO AL 02/12/2021 – 11:26 faz.net

Angela Merkel parla davanti alla Deutsche Bank. Alcuni l’hanno celebrata come una grande riconciliazione in vista del ricevimento di Capodanno della banca; dopo che la relazione tra Berlino e Francoforte dopo la crisi finanziaria e la pausa di compleanno tecnicamente non ottimale per Josef Ackermann era stata piuttosto gelida per anni. Ma chiunque si aspettasse che il Cancelliere lodasse la banca e il suo capo Christian Sewing – o anche un corso di coccole – rimarrà deluso giovedì sera. Il saluto registrato nella sala riunioni del gabinetto è piuttosto breve e piuttosto doveroso. Dopo quelli che sembrano tre minuti è finita di nuovo.

Proprio all’inizio, la Merkel ha chiarito che stava parlando perché la celebrazione del 150 ° anniversario della banca l’anno scorso era dovuta alla corona. Va congratulata con lei per questa lunga storia e per il fatto che la banca ha “vissuto e sopravvissuto” a tutte le crisi del recente passato. Un rapido ringraziamento per il fatto che l’aiuto Corona è andato ampiamente bene e rapidamente. E la certezza che un settore finanziario resiliente e competitivo sia “di fondamentale importanza per la nostra economia”. Conosci le sfide che il settore bancario deve affrontare, afferma Merkel ( CDU). “Ma sono fiducioso che noi, politica e imprese, riusciremo insieme a dare forza innovativa e di crescita alla Germania dopo la pandemia nuovo slancio”.

Altmaier: La banca è una delle argenterie

Poi è il turno di Cucito di nuovo al ricevimento di Capodanno, che la banca tiene virtualmente su Internet per la prima volta. Secondo la banca, 6.000 partecipanti invitati, clienti, investitori e politici si sono uniti per ascoltare le parole di Merkel, Sewing e Vice-Boss Karl von Rohr, nonché una discussione tra il CEO e il ministro federale dell’Economia Peter Altmaier (CDU) sullo schermo del computer ascolta.

L’elogio di Altmaier per la banca è più sontuoso. Alla fine, copre anche un po ‘. Una volta ha chiamato Lufthansa “l’argenteria” della Repubblica Federale, dice il ministro degli Affari economici. Il fatto che ora parli alla Deutsche Bank è anche un’espressione di solidarietà. Sembra quasi che la banca, come la compagnia aerea, dovrà presto essere salvata dal declino o addirittura dalle acquisizioni straniere – cosa che, tuttavia, al momento parla poco. Altmaier ringrazia Sewing anche per aver dato alla banca un programma di ristrutturazione. Ciò ha rafforzato la banca ed è molto importante per affrontare la pandemia.

Avviso di ulteriore aiuto corona

Ma nemmeno Altmaier resiste a una mancia . Riguardo alle critiche di molte aziende sul pagamento tardivo degli aiuti corona, il ministro dice: “Abbiamo mantenuto tutte le nostre promesse”. Il fatto che gli aiuti arrivino in ritardo alle aziende è dovuto anche al fatto che le elaborazioni presso banche, casse di risparmio e Volksbanks è molto più lungo di quanto si aspettasse.

Il cucito non si ferma nemmeno alle lodi per l’aiuto corona del governo. Invece, il capo della banca mette in guardia dal pompare semplicemente sempre più denaro nell’economia in difficoltà. I principali pacchetti di salvataggio del governo avrebbero aumentato il debito nazionale in tutto il mondo. Molti stati potrebbero portare i loro debiti solo attraverso tassi di interesse permanentemente bassi, il che dovrebbe presto portare a un’inflazione più alta per i consumatori: “Sarebbe sciocco presumere che tassi di interesse storicamente bassi e programmi di stimolo economico storicamente ampi non porteranno a un aumento significativo dei prezzi al consumo come non appena l’economia si avvia, si riprende “, ha detto Sewing. “Ecco perché non dovremmo calpestarlo di nuovo ora, cioè, non dovremmo lanciare un altro enorme pacchetto di spesa come quello negli Stati Uniti”.

Il cucito difende la chiamata della politica industriale

Nonostante il blocco prolungato, Sewing non si aspetta una grande ondata di fallimenti. È vero che il numero dei fallimenti aumenterà sicuramente quando scadranno le norme transitorie sulla dichiarazione di fallimento. Ma non appena la pandemia si attenua, calcola anche una rapida e potente ripresa – “una dinamica economica che non abbiamo visto nel mondo occidentale da decenni”.

Il capo della banca difende il suo appello per una maggiore politica industriale, come riportato per la prima volta dalla FAZ. Con la sua richiesta di una riforma della politica di finanziamento, non sta cercando più stato, dice Sewing. Invece, lo stato dovrebbe indirizzare i suoi finanziamenti in modo più specifico nelle tecnologie future. In Germania, le banche hanno finora fornito gran parte del finanziamento aziendale tramite prestiti. Gli investimenti che ora sono necessari per la trasformazione dell’economia verso una maggiore digitalizzazione e maggiore protezione del clima, tuttavia, non potrebbero essere effettuati dalle banche senza aiuti di Stato. Questo dovrebbe essere inteso solo come uno “sprint provvisorio verso un’unione europea del mercato dei capitali”, che non ci si può aspettare troppo rapidamente.

Altmaier, che ha già dimostrato di essere un sostenitore di una maggiore politica industriale, non entra veramente nelle proposte di Sewing. Altrove, tuttavia, chiarisce che non considera lo Stato l’imprenditore migliore. “Non abbiamo bisogno di società di proprietà statale o decisioni di investimento statale”. Sembra che ci sia ancora molto bisogno di discussioni tra la banca e il governo federale.