Sanlorenzo e Ferretti Group si uniscono per rilevare Perini Navi

15 FEBBRAIO 2021DI MIRANDA BLAZEBY boatinternational.com

I cantieri navali italiani Sanlorenzo e il Gruppo Ferretti hanno unito le forze per rilevare Perini Navidopo che il cantiere è stato dichiarato fallito all’inizio di questo mese.

Le due società hanno annunciato una joint venture denominata NewCo, che “sta formulando un’offerta che comporta l’acquisizione dei marchi, delle attività e delle operazioni di Perini Navi”, si legge in un comunicato.

La dichiarazione ha aggiunto che l’impresa mirerà a “favorire una ripresa più agevole e rapida della produzione e a mantenere i livelli di occupazione”.

L’amministratore delegato del Gruppo Ferretti, Alberto Galassi, ha affermato che l’accordo “salvaguardava” le attività di Perini Navi e che i fornitori del cantiere potevano “stare tranquilli”.

“Questa è una data importante per la nautica italiana e per i dipendenti e le famiglie di Perini Navi. Passione, esperienza e competenze uniche, che ora continueranno ad essere tutelate ”, ha affermato Galassi.

“Siamo certi che il nostro impegno si tradurrà in un’ulteriore crescita, con benefici che impatteranno sul territorio e maggiore successo per la nautica italiana”.

Il presidente esecutivo di Sanlorenzo, Massimo Perotti, ha aggiunto di avere una “forte determinazione” a salvare Perini Navi, che ha definito un “marchio italiano con una storia senza rivali”.

“Ora sono contento di poterlo fare in collaborazione con il Gruppo Ferretti”, ha aggiunto. “Questa è una partnership storica per il nostro settore, che sono convinto vedrà ulteriori sviluppi e rappresenterà un esempio per altre iniziative per rafforzare la leadership del nostro settore in tutto il mondo”.

Anche Palumbo Superyachts e The Italian Sea Group avevano precedentemente dichiarato il loro interesse negli asset di Perini Navi.

“TISG si propone di valutare e verificare attentamente, una volta individuati i beni insolventi, se esistono le condizioni per partecipare alla procedura di asta competitiva”, ha affermato in un comunicato The Italian Sea Group.

Il cantiere ha aggiunto di “ritenere che mantenere in Italia un marchio storico come Perini Navi – il principale player mondiale della vela di lusso – rappresenti un interesse strategico per l’Italia stessa”.

Perini Navi ha annunciato lo scorso anno di aver raggiunto un accordo con la società di private equity Blue Skye Investment Group per ristrutturare il suo debito da 100 milioni di euro.

Un tribunale di Lucca ha concesso alla società fino a quest’anno di presentare il piano di ristrutturazione definitivo, ma nessuno è stato imminente, si capisce, portando il tribunale a dichiarare il fallimento del cantiere.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.