Raiffeisen vende l’eredità di VincenzL’ex capo aveva investito nelle PMI della stampa da ufficio con Investnet. Ora la banca sta restituendo la quota di maggioranza, apparentemente a un prezzo stracciato.

Insideparadeplatz.ch 24.2.21

Nel caso penale Vincenz et al, il sottocomplesso Investnet è in cima. Il veicolo di private equity che l’ex capo di Raiffeisen ha fatto diventare grande ai suoi tempi riguarda gli importi più alti.

I partner Investnet, che includevano un partner Vincenz nascosto, hanno beneficiato di Raiffeisen fino a 100 milioni in un primo round e altri 150 milioni dovevano essere aggiunti in un secondo; questa volta con Vincenz.null

Raiffeisen vuole impedire la grande distribuzione al suo ex capo e ad altri con gli avvocati. Allo stesso tempo, la banca cooperativa smantella il vecchio veicolo nel modo più silenzioso possibile.

Questo vendendo le cosiddette società in portafoglio. Si tratta delle PMI in cui Raiffeisen Svizzera aveva investito tramite la sua controllata Investnet.

Uno di questi è Trendcommerce. È una moderna azienda di processi di ufficio che stampa e invia documenti per grandi aziende.

A metà degli anni 2000, Raiffeisen Svizzera, la banca centrale di circa 200 banche Raiffeisen nel paese, ha acquisito una quota di maggioranza in Trendcommerce.

Secondo una fonte, Raiffeisen Svizzera, all’epoca sotto la guida di Vincenz, ha perso 42 milioni di franchi per una quota del 55%.

Vincenz è sbarcato poco dopo l’affare. Durante la sua fase di licenziamento, Raiffeisen ha annunciato che il suo CEO uscente sarebbe stato il nuovo presidente del Consiglio di amministrazione di Investnet e avrebbe partecipato al veicolo.

Come si è saputo in seguito, il confidente di Vincenz Beat Stocker era stato precedentemente coinvolto in Investnet. Con la prima distribuzione degli utili da Raiffeisen, milioni sono affluiti a Stocker, che ha immediatamente trasferito metà del denaro in entrata a Vincenz.

La procura di Zurigo ha trascinato davanti al giudice Stocker, Vincenz e gli azionisti fondatori di Investnet.

Quando la polizia ha arrestato Vincenz e Stocker 3 anni fa, Raiffeisen Svizzera ha staccato la spina a Investnet. Ha preso il comando del veicolo di private equity come un raid.

Da allora ha gradualmente venduto la società in portafoglio. Ha fatto enormi accantonamenti nel suo conto economico per questo.

Perché ora viene alla luce.

Secondo la fonte, Raiffeisen Svizzera, sotto la guida del presidente Guy Lachappelle e del CEO Heinz Huber, ha recentemente venduto la partecipazione in Trendcommerce ai precedenti venditori a un “prezzo speciale”.

I vecchi azionisti della banca cooperativa avrebbero dovuto pagare 7 milioni per la loro quota di maggioranza.

Pagato 42 milioni, venduto per 7 milioni: sarebbe uno storno di 35 milioni. Né Raiffeisen né Trendcommerce hanno voluto rispondere alle domande.