Von der Leyen dichiara conclusa la disputa con Astrazeneca

Blick.ch 24.2.21

Il capo della Commissione europea Von der Leyen ora afferma che i produttori di vaccini corona sono “i nostri partner”.

Il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha dichiarato la disputa con il produttore di vaccini corona Astrazeneca per i ritardi di consegna. “I produttori di vaccini sono nostri partner in questa pandemia, e anche loro non hanno mai affrontato una simile sfida”, ha detto von der Leyen della “Augsburger Allgemeine” (edizione mercoledì).

Giovedì, un altro video vertice dei capi di stato e di governo dell’UE affronterà la lotta contro la pandemia della corona. Nell’intervista in vista del secondo trimestre, Von der Leyen ha previsto che la situazione della corona sarebbe “notevolmente migliorata” a causa del crescente numero di consegne di vaccini.

Il capo della Commissione UE ha difeso ancora una volta l’approccio di ordinare i vaccini non dai singoli paesi, ma a livello dell’UE congiuntamente per tutti gli Stati membri. “Grazie all’approccio europeo, ora abbiamo un’ampia gamma di vaccini che possiamo usare anche contro le mutazioni”, ha sottolineato. L’UE ha fatto affidamento sui vaccini di sei produttori, tre dei quali sono stati ora approvati e altri due stanno per essere approvati.

«La nostra strategia ha funzionato. Scommettiamo sui cavalli giusti », ha detto von der Leyen. Qualche settimana fa c’era ancora una disputa tra l’UE e il produttore britannico-svedese Astrazeneca sulla velocità delle consegne dei vaccini.

All’epoca, la società annunciò che inizialmente sarebbe stata in grado di fornire una quantità significativamente inferiore di vaccini rispetto al previsto a causa di problemi in uno stabilimento nell’UE. L’UE ha quindi criticato il fatto che Astrazeneca apparentemente fornisse ancora quantità non ridotte al Regno Unito e ad altri paesi non UE. Tuttavia, la società ha successivamente accettato di consegnare più lattine nell’UE.

Astrazeneca prevede di fornire all’UE 180 milioni di dosi di vaccino nel secondo trimestre. Tuttavia, l’azienda sarà in grado di produrre solo circa la metà di queste lattine all’interno dell’Unione europea, l’altra metà proverrà da stabilimenti al di fuori dell’UE, ha annunciato martedì Astrazeneca.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.