L’uomo più ricco di Hong Kong è ora anche nella febbre SPAC – Nelle SPAC sono coinvolti anche numerosi manager europei come Sergio Ermotti , Tidjane Thiam e Jean Pierre Mustier

Finews.ch 26.2.21

Imprenditore e miliardario Li Ka-shing

Imprenditore e miliardario Li Ka-shing

L’uomo più ricco di Hong Kong, Li Ka-shing, è il prossimo investitore a entrare a far parte di una società di assegni in bianco. La prevista IPO di questa cosiddetta SPAC dovrebbe portare a circa 400 milioni di dollari. null

L’imprenditore ora 92enne di Hong Kong Li Ka-shing ovviamente non può smettere di speculare, anche in età avanzata. Secondo un rapporto dell’agenzia di stampa “Bloomberg” ( articolo a pagamento ), vorrebbe lanciare una cosiddetta Special Purpose Acquisition Company, o SPAC in breve. 

Si tratta di una società di comodo che inizialmente raccoglie capitali attraverso un’IPO per investirli nell’acquisizione di una società in una seconda fase. Li Ka-shing, la cui fortuna è stimata in circa 30 miliardi di dollari, prevede di raccogliere un totale di 400 milioni di dollari.

L’Asia alla vigilia di un nuovo boom

Secondo gli ultimi dati della società di ricerca Refinitiv, le SPAC hanno guadagnato circa 71,2 miliardi di dollari nel solo 2020, un aumento di cinque volte rispetto all’anno precedente. Sebbene l’Asia abbia visto finora poca attività in questo senso, la banca statunitense Goldman Sachs stima che circa 300 miliardi di dollari di capitale saranno raccolti in questa regione attraverso tali veicoli nei prossimi due anni.

Il figlio minore di Li, Richard Li , ha anche raccolto circa 900 milioni di dollari attraverso due SPAC quotate negli Stati Uniti con l’investitore tecnologico miliardario Peter Thiel e ora, secondo quanto riferito, sta considerando la creazione di una terza SPAC.

Nelle SPAC sono coinvolti anche numerosi manager europei come Sergio Ermotti , Tidjane Thiam e Jean Pierre Mustier , come ha già riferito in diverse occasioni finews.ch