Coinbase Mafia mostra quanto stretto un cerchio regna su Bitcoin

Di 27 febbraio 2021, 14:00 CET

  • La maggior parte dei giocatori di criptovaluta statunitensi ha collegamenti per lo scambio
  • Annoiato al lavoro, Ehrsam ha scambiato Bitcoin dal bagno di Goldman

Coinbase Global Inc. è il deposito a diventare una società quotata in borsa offre uno sguardo nel notevolmente ristretta cerchia di per lo più uomini che comandano il panorama digitale incredibilmente redditizio.

Questa lista di potere con sede negli Stati Uniti inizia con Brian Armstrong, l’ormai miliardario amministratore delegato di Coinbase, e il suo co-fondatore, Fred Ehrsam, che ha poi creato Paradigm Operations. Il collega miliardario Fred Wilson di Union Square Ventures e Chris Dixon di Andreessen Horowitz sono tra i venture capitalist originali che raccoglieranno grandi guadagni dalla quotazione diretta della borsa.null

Anche se gli utenti verificati di Coinbase, il più grande scambio di risorse digitali degli Stati Uniti, sono aumentati del 34% a 43 milioni lo scorso anno poiché Bitcoin è più che quadruplicato, il controllo della più grande criptovaluta rimane limitato. Secondo il ricercatore Flipside Crypto, meno del 2% degli account di proprietà anonimi che possono essere tracciati sulla blockchain di Bitcoin controlla il 95% della risorsa digitale.

Incluso nell’influente gruppo di detentori statunitensi c’è Dan Morehead, che ha fondato Pantera Capital Management nel 2003 e ha lanciato il primo fondo crittografico statunitense nel 2013. Barry Silbert, fondatore di Digital Currency Group, ha creato un impero che tocca ogni angolo del mondo crittografico. Cameron e Tyler Winklevoss hanno acquistato la loro prima quota di Bitcoin nel 2012 quando è stata scambiata a partire da $ 8 e poi hanno co-fondato Gemini Trust Co., la prima società di criptovalute ad essere regolata dallo stato di New York come trust.

Come molti all’interno di questo circolo ristretto, Ehrsam sembrava perfettamente pronto per adottare il nuovo mondo digitale. Ha giocato ai videogiochi professionalmente al liceo, poi ha studiato informatica alla Duke University prima di diventare un commerciante di valuta estera presso Goldman Sachs Group Inc. a New York. Eppure si annoiava in banca e mentre cercava cose che lo interessavano dopo il lavoro, ha scoperto Bitcoin attraverso il blog di un professore di Georgetown. Ne fu subito affascinato.

“Vorrei letteralmente scambiare Bitcoin in bagno sul mio telefono a Goldman”, ha detto Ehrsam in un’intervista. Bitcoin costava circa $ 6 all’epoca, rispetto al record di $ 58.000 la scorsa settimana. Allora, il modo principale per acquistarlo era sull’ormai fallito cambio Mt. Gox o tramite intermediari ed Ehrsam si rese conto che doveva esserci un modo più semplice per acquistare e vendere criptovalute.

Dopo aver incontrato Armstrong sul forum subreddit Bitcoin, hanno avviato Coinbase nel 2012 da un appartamento a San Francisco. Armstrong ha rifiutato di commentare.

Morehead ha ricordato i primi giorni di Coinbase mentre creava il fondo Pantera Bitcoin nel 2013. Era stato un investitore per un po ‘, assumendosi enormi rischi macro su cose come la privatizzazione russa e i terreni agricoli in Argentina, scommesse con un potenziale di ribasso molto ripido ma quello potrebbe anche ripagare enormemente in caso di successo.

Sono stato attratto per la prima volta da Bitcoin come investimento, era qualcosa di veramente interessante da imparare”, ha detto Morehead. Nel 2013, tuttavia, accumulare una grossa partecipazione nella nuova valuta digitale non è stato facile.

“Ho inviato $ 2 milioni a Coinbase e ho iniziato a provare ad acquistare $ 2 milioni di Bitcoin”, ha detto Morehead. “Il mio limite di trading giornaliero era di $ 50.” Pantera è diventata uno dei maggiori detentori di criptovalute e ha investito in oltre 50 startup, tra cui Circle, Bakkt, Polychain Capital, Shapeshift e Zcash, secondo il suo sito web.

Nei primi giorni, tuttavia, Morehead ha dovuto fare i conti con la narrativa di droghe e criminali che perseguitava Bitcoin. È andato a tutte le principali dotazioni universitarie nel 2015 quando Bitcoin era a $ 100 per dire loro che avrebbero dovuto averlo nel loro portafoglio.

“La conversazione era tutta Silk Road , droga, qualunque cosa”, ha detto, riferendosi al primo scambio del mercato nero chiuso dalle autorità statunitensi.

Quell’elemento oscuro di Bitcoin non ha scoraggiato Wilson a Union Square e Silbert di DCG, entrambi investitori di serie A in Coinbase. Le azioni della società sono passate di mano in recenti transazioni private a livelli che avrebbero valutato Coinbase vicino a $ 100 miliardi, ha detto una persona che ha familiarità con la questione.

Per saperne di più: Crypto Boom Vaults Coinbase Founder Into Ranks of Mega-Rich

Union Square ha concentrato la sua liquidità su circa 15 aziende in due aree principali, fornitori di infrastrutture come Protocol Labs ed Helium e in altri fondi di investimento crittografici come Polychain Capital e Autonomous Partners. Wilson ha rifiutato di commentare.

È molto diverso da ciò che Silbert ha creato alla DCG. Tra i suoi quasi 300 investimenti e acquisizioni tocca ogni parte del mercato delle criptovalute. Tra questi, ha quote in Etherscan, il block explorer utilizzato per la blockchain di Ethereum; Coindesk, un servizio di notizie crittografiche; Genesis Global Trading, uno dei più grandi rivenditori e prestatori di criptovalute da banco; Chainalysis, una società di blockchain forensics; Decentraland, un mondo virtuale costruito su Ethereum che vende appezzamenti di terreno digitale e ha la sua criptovaluta Mana.

Silbert ha anche creato il Grayscale Bitcoin Trustnel 2013, che è il più grande prodotto di investimento crittografico con un patrimonio di circa $ 31 miliardi. Silbert ha rifiutato di commentare.

La mancanza di una carriera a Wall Street ha aiutato i gemelli Winklevoss ad avvicinarsi a Bitcoin con una mente aperta, ha detto Cameron Winklevoss.

“Tyler e io non avevamo 20 anni di esperienza nel mercato dei capitali quando siamo arrivati ​​a Bitcoin”, ha detto. “Siamo stati molto aperti a questa possibilità ed è così che siamo sempre stati, spinti dalla curiosità”.

I fratelli hanno notoriamente combattuto Mark Zuckerberg per il destino iniziale di Facebook, un’esperienza che li ha lasciati con lezioni su Bitcoin.

“Nei primi giorni di Facebook, guardando e facendo parte di quella corsa, abbiamo visto il potere delle reti e così tante persone liquidano i social network come una moda passeggera”, ha detto Winklevoss. Eppure aveva visto il 90% del corpo studentesco dell’Università di Harvard iscriversi a Facebook entro 48 ore. Quando è arrivato Bitcoin, i gemelli hanno riconosciuto le stesse forze in gioco.

“È una rete di denaro”, ha detto Winklevoss. “Cosa succede quando metti un incentivo economico attorno a quella rete? Questa è forse la rete più efficace al mondo “.

Per Ehrsam di Paradigm, le dimensioni di Bitcoin e delle criptovalute in generale hanno superato i suoi sogni più sfrenati. Se gli avessi detto nel 2012 che Bitcoin avrebbe superato $ 1 trilione come ha fatto a un certo punto la scorsa settimana, “la gente penserebbe che sei assolutamente pazzo”, ha detto.

“L’idea di una nuova moneta digitale sembrava molto strana alla maggior parte delle persone perché una nuova moneta non è mai arrivata nella nostra vita, almeno come gli americani”, ha detto Ehrsam. “Quindi non sei abituato a vedere un fenomeno che non hai mai visto prima.” Alla fine questo cambierà.

Ci vuole solo tempo perché una nuova potente idea come quella permea la società e crei fiducia in essa”, ha detto.