‘Hey, Hey, Money Maker’: all’interno della bolla SPAC da $ 156 miliardiQuesta mania di Wall Street sta superando tutti i limiti e coinvolge taxi volanti, GIF in bikini e un rapper con un gusto per lo champagne.

Di Heather Perlberg8 marzo 2021, 12:00 CET Bloomberg.com

Ogni volta che l’avidità incontra la realtà e mercati vertiginosi crollano, i professionisti di Wall Street di solito ammettono di aver sentito che la fine stava arrivando. I segnali di pericolo erano così familiari, confessano tardivamente, che era difficile credere che qualcuno potesse perderli. La catena degli sciocchi si stava esaurendo.

Non può durare . Oggi quelle parole sobrie vengono sussurrate di nuovo nella finanza americana, questa volta su una delle più grandi prese di denaro nel settore, le SPAC.

Chi non ha mai sentito parlare degli SPAC? Una volta liquidati come abbozzati arcani di Wall Street, questi gusci quotati in borsa sono creati per uno scopo: fondersi con imprese reali che effettivamente fanno soldi. Al giorno d’oggi tutti quelli che sono chiunque sembrano farne uno. Personaggi sportivi come Alex Rodriguez e Shaquille O’Neal; l’ex presidente della Camera Paul Ryan; I produttori di pioggia di Wall Street come Michael Klein: l’elenco continua. Il conteggio degli ultimi 15 mesi arriva a 474 SPAC. Insieme, hanno raccolto 156 miliardi di dollari.

Picture GameStop Redditor incontra “Wolf of Wall Street” e hai capito. Lo spettacolo costellato di celebrità proverà che le SPAC – ufficialmente, società di acquisizione per scopi speciali – stanno trasformando il modo in cui viene svolta la finanza, o che la mania del mercato sta sfuggendo al controllo. Forse entrambi.

Privatamente, e sempre più pubblicamente, i professionisti finanziari avvertono che questo finirà male per il pubblico che investe. Per i cinici, le uniche domande sono quando e quanto male. Sempre più membri dell’ecosistema SPAC – una matrice di hedge fund, intermediari di private equity, banchieri, avvocati e promotori assortiti – vedono gli eccessi costruire. Indicano valutazioni che devi scherzare, rivelazioni discutibili e, cosa più preoccupante, un crescente disallineamento degli interessi.

Da un lato della divisione ci sono le persone che coniano gli SPAC e si arricchiscono ora. Dall’altro lato ci sono le persone che acquistano nelle SPAC e sperano di arricchirsi in seguito. La Securities and Exchange Commission ha lanciato bandiere rosse.

I cattivi presagi sono ovunque. Ho chiamato un dirigente di private equity che stava esaminando un elenco di una ventina di SPAC, all’epoca valeva solo una settimana. Ha pensato che sarebbe valsa la pena investire in cinque. Rodriguez, l’interbase del baseball diventato imprenditore, ha recentemente dichiarato a Bloomberg Television che il suo obiettivo era quello di costruire “gli Yankees of SPAC”. Il miliardario immobiliare Barry Sternlicht pensava che un membro del suo personale domestico – il suo “manager di casa di grande talento” – probabilmente potrebbe anche farcela. Un analista di una grande banca mi ha detto che sta pensando di fare uno SPAC. Mi ha chiesto, quasi scherzando, se volevo entrare.

“È  così facile”, mi ha detto.

Cassius Cuvée è tra i credenti. È un artista hip-hop e si dichiara appassionato di cannabis e champagne di Oakland, in California. Un amico lo ha trasformato in SPAC dopo che il sito di sport fantasy DraftKings Inc. è entrato in borsa con uno, aprendo la strada alla società di turismo spaziale di Richard Branson, alla startup di veicoli elettrici Nikola Corp. e al resto. Cuvée è stato così preso dai soldi che ha scritto una traccia, “SPAC Dream”. La sua canzone ha fatto la prima pagina del Wall Street Journal. I suoi testi catturano l’atmosfera:

Sono come uno SPAC 
Che diavolo è quello? 
Entra al piano terra 
Ha pagato alla grande 
Così ho cercato e poi ho trovato altro …

“Ho fatto meglio di quanto avessi mai pensato di fare”, dice Cuvée, che afferma di aver investito circa $ 500.000 in 40 o 50 diverse SPAC. All’inizio ha preso alcuni grumi, ma ha rispolverato guardando la TV e scorrendo Twitter. “Ora so cosa sto facendo”, dice.

Come siamo arrivati ​​qui? Risposta breve: lentamente, e poi tutto in una volta. Le SPAC sono emerse per la prima volta negli anni ’80 e per lungo tempo sono state relegate nelle lenzuola rosa, dove si nascondono i penny stock. Fino a poco tempo, erano visti principalmente come l’ultima risorsa per i dealmaker che cercavano di raccogliere fondi.

La pandemia di Covid-19 ha cambiato tutto ciò, poiché ha così tante cose. Nell’odierna Wall Street, i tradizionali roadshow – quelli che viaggiano, se-è-martedì-deve-essere-Dallas-vendite di nuove azioni e obbligazioni – sono diventati scarsi. I tassi di interesse più bassi hanno alimentato lo storico “rally di tutto” nelle azioni, Bitcoin, cosa hai. Spinti dall’avidità e dalla noia, milioni di investitori dilettanti, acclamati dai social media, si sono accumulati in titoli di meme come GameStop e SPAC.

I numeri raccontano la storia. Nel 2019, 59 SPAC hanno raccolto 13,6 miliardi di dollari. Nel 2020, queste cifre sono balzate a 248 e 83,3 miliardi di dollari. Finora quest’anno, i totali sono già a 226 SPAC e quasi $ 73 miliardi, con SPAC che rappresentano oltre il 70% del mercato IPO. Lungo la strada, importanti attori finanziari come Apollo Global Management Inc. e KKR & Co. hanno prestato alla SPAC la legittimità che a lungo mancava.

Naturalmente, le SPAC che possono trovare grandi aziende private da acquistare pagheranno per tutti gli interessati. In genere hanno due anni per concludere un accordo e consentire alle aziende di aggirare il processo laborioso e ricco di dettagli di raggiungere il mercato azionario tramite offerte pubbliche iniziali antiquate. Tra i più grandi degli ultimi tempi: il produttore di veicoli elettrici Lucid Motors Inc., che, in mezzo a molti trucchi su Reddit, si è fusa con una SPAC fondata da Klein. Il valore combinato all’epoca salì rapidamente a circa $ 57 miliardi, più grande di Ford Motor Co.

I pericoli sono i soliti, che si tratti di investimenti in azioni meme, dotcom, mutui subprime o bulbi di tulipani: avidità e arroganza. I gestori di fondi affermano che alcune SPAC scommettono su società che non molto tempo fa stavano lottando per raccogliere fondi da investitori privati ​​amanti del rischio. È diventato un mercato di venditori: alcune aziende passano da una SPAC all’altra, acquistando condizioni migliori. I banchieri hanno un termine per il gioco: uno SPAC-off.

“Le persone hanno fatto un sacco di soldi e non si rendono conto che non è sostenibile”, afferma Sahm Adrangi, fondatore e chief investment officer di Kerrisdale Capital Management, un hedge fund con sede a New York che fa scommesse corte contro le aziende, comprese le SPAC .

L’aereo è in bilico, sei eliche nere rivolte verso il cielo, una luce velata che brilla sulla sua pelle argentea. A doppia coda ea forma di dirigibile, potrebbe sembrare a casa in una galassia lontana lontana, nell’universo di “Star Wars”.

Per ora, dal punto di vista degli affari, è reale quanto un Jedi.

Il futuristico veicolo elettrico – o almeno la rappresentazione artistica di esso su Internet – è il frutto di una giovane azienda chiamata Archer Aviation. Il suo piano è quello di costruire veicoli di tipo elicottero in grado di portare i passeggeri rapidamente e silenziosamente al di sopra del traffico terrestre al prezzo di $ 50 Uber. “Il volo di una vita, ogni giorno”, promette il suo sito web.

Un gestore di fondi presso una società di investimento di marca mi ha detto che Archer è andato da lui l’anno scorso in cerca di finanziamenti privati. È morto. In effetti, non ha nemmeno preso una riunione. Quando ha tirato fuori un PowerPoint che delineava la proposta, si è ricordato il motivo: per lui, l’azienda sembrava più un progetto scientifico che un business.

A parte questo scetticismo, Archer Aviation è comunque riuscita ad approdare alla veneranda Borsa di New York come se fosse un Boeing o un Airbus. È arrivato tramite una SPAC orchestrata da Ken Moelis, un altro importante dealmaker, che ha iniziato a raccogliere fondi per altre tre SPAC.

La fortuna di Archer è una testimonianza delle SPAC, note anche come società di assegni in bianco. Le SPAC hanno molto margine di manovra nel valutare le attività che acquistano. A differenza delle IPO tradizionali, dove i risultati finanziari sono al centro, le SPAC possono basare intere operazioni su proiezioni.

Quando ho contattato, una portavoce di Archer ha detto che stava testando un prototipo in scala dell’80% in aeroporti privati ​​in California. Non ha trasportato piloti o passeggeri. La compagnia afferma che produrrà 500 taxi volanti entro il 2026. United Airlines ha promesso di acquistarne almeno 200, a condizione che venga soddisfatta una serie di condizioni, per trasportare i passeggeri da Hollywood all’aeroporto internazionale di Los Angeles. Archer afferma che è l’unica azienda nel suo spazio, ovvero velivoli elettrici a decollo e atterraggio verticale, o eVOTL, che si è assicurata un contratto commerciale per gli ordini. Ha anche un importante partner di produzione automobilistica con piani per realizzare auto elettriche.

Questo, in sostanza, è sufficiente per uno SPAC.

La matematica è sbalorditiva. Solo lo scorso aprile, un round di finanziamento iniziale ha valutato Archer a $ 16 milioni. L’accordo di Moelis ha conferito alla società un valore maggiore: 3,8 miliardi di dollari. In altre parole, in meno di un anno, la valutazione è balzata del 23.650%.

C’è un numero significativo di SPAC che scommettono su concetti, piuttosto che guardare a ricavi reali e proiettabili”, ha detto di SPAC Mark Attanasio, co-fondatore del Crescent Capital Group da 30 miliardi di dollari e principale proprietario del Milwaukee Brewers. Crescent, naturalmente, ha anche uno SPAC.

Una donna in bikini perizoma blu navy nuota al rallentatore, il suo fondoschiena incorniciato in un vortice di bolle. Il soggetto di questa GIF e il post Twitter di accompagnamento: Lucid Motors, la futura Tesla del mondo SPAC.

“Questo titolo mi dà un’erezione”, ha scritto il poster anonimo, che si chiama Dr. SPAC. “Posso dirlo?” 

Il feed Twitter del Dr. SPAC è uno degli innumerevoli account di social media che alimentano il boom di SPAC. Molti hanno decine di migliaia di follower. Il dottor SPAC ne ha 28.000.

L’avatar del dottor SPAC è composto da tre sacchi di denaro in stile cartone animato. Il suo profilo dice che è un investitore esperto con oltre 20 anni nel settore. Aggiunge che i suoi post sono “solo a scopo di intrattenimento”.

Tra i fan del Dr. SPAC c’è l’artista hip-hop Cuvée, che celebra alcune delle nuove popolari voci SPAC in “SPAC Dream”:

Ho seguito il dottor SPAC e SPACWatch 
vedo sì …

Il campo include anche SPAC Tiger, SPAC Guru, SPACzilla e Bill SPACman (un cenno all’investitore miliardario Bill Ackman, il cui nuovo SPAC ha guadagnato il 30% per cento mentre è ancora alla ricerca di un accordo).

Ho inviato un messaggio diretto a SPAC Guru, chiedendo di parlare. È tornato in un minuto.

Sei mesi fa, mi ha detto SPAC Guru, aveva un follower su Twitter. Ora ne ha più di 75.000. Ha rifiutato di divulgare la sua identità, dicendo che le persone su Internet possono essere pazze e imprevedibili. Ha detto che era un banchiere d’affari in pensione e trascorre le sue giornate a una scrivania con nove schermi, gestendo i soldi per se stesso, la sua anziana madre e suo figlio adolescente. Aumenta l’interesse per gli SPAC indirizzando i follower a tutto, dalle dichiarazioni normative agli articoli della Harvard Law Review.

SPAC Guru ha detto che i suoi seguaci gli hanno detto che hanno guadagnato abbastanza soldi dalle SPAC per ripagare i loro mutui, scavare da un debito della carta di credito o mandare un membro della famiglia all’università.

“Quando il sole è fuori, fai il fieno”, mi ha detto SPAC Guru.

Esuberanza a parte, la storia delle SPAC non è dalla parte del pubblico degli investitori. Secondo Bain & Co., il 60% delle SPAC che hanno acquisito attività tra il 2016 e il 2020 sono rimaste indietro rispetto all’S & P 500 in rapida crescita. Alla fine di gennaio, circa il 40% di queste SPAC scambiava al di sotto dei prezzi di partenza.

Alcuni SPAC se la sono cavata meglio, molto, molto meglio. DraftKings, che ha trasformato la testa di Cassius Cuvée, è aumentato di quasi il 450% da quando è stato annunciato il suo accordo SPAC alla fine del 2019.

Ma molti altri hanno fatto peggio, nonostante pedigree apparentemente illustri. Una SPAC associata a Martin Franklin, un veterano del settore che ha allevato sei SPAC nel corso degli anni, dieci anni fa ha acquistato una società di media spagnola in difficoltà che è stata praticamente spazzata via.

Un altro, sostenuto dal miliardario Tilman Fertitta e dal grande di Wall Street Richard Handler, si è schiantato allo stesso modo dopo aver acquisito Waitr, un aspirante Grubhub Inc. Il risultato è stato una causa legale collettiva. Nessuno nel gioco SPAC pensa che questa tuta sarà l’ultima.

Comunque le acquisizioni vadano a buon fine, le probabilità favoriscono gli sponsor della SPAC ei loro promotori di Wall Street. Gli sponsor in genere raccolgono una taglia del 20%, nota nel commercio come “promozione”, così come altri vantaggi che aiutano a minimizzare il loro svantaggio.

Prendi Lucid, la startup di veicoli elettrici. Come parte del suo accordo con la SPAC, Klein ei suoi partner hanno ricevuto 51,75 milioni di azioni e hanno acquistato 42,85 milioni di warrant a $ 1 a pezzo. A prezzi di mercato correnti, le loro azioni valgono circa 1,26 miliardi di dollari. Stanno per guadagnare $ 553 milioni in più sui mandati.

L’entusiasmo era così alto che diversi grandi investitori mi dissero che dovevano decidere entro un giorno se investire o meno i soldi, senza possibilità per le solite domande di follow-up. Non appena Lucid ha confermato il suo accordo, la società ha annunciato che il suo primo modello sarebbe stato ritardato fino alla seconda metà del 2021. Le azioni sono prontamente svenute.

Klein, da parte sua, ha appena finito di alzare il suo settimo SPAC. Non ha risposto alle telefonate in cerca di commenti.

“Gli incentivi economici per gli sponsor seriali della SPAC sono che se ne vincono uno e ne perdono uno, di solito continuano a vincere”, dice Attanasio di Crescent del settore.

L’economia va bene anche per le banche di Wall Street. Raccolgono commissioni redditizie per la consulenza agli SPAC, fornendo ancora più incentivi a mantenere attivo il gioco SPAC. Citigroup, ad esempio, ha raccolto circa 200 milioni di dollari negli ultimi anni per la consulenza su vari Klein SPAC.

Solo un anno fa, quando la pandemia ha sconvolto i mercati mondiali, chiuso le economie e svuotato i grattacieli di New York, Londra e Hong Kong, pochi avrebbero previsto che le SPAC sarebbero esplose. Oggi molti pensano che presto il jig sarà pronto: il tempo sta per scadere.

La SEC fa rumore sugli SPAC da mesi ormai. Dopo aver avvertito di potenziali problemi a settembre, l’agenzia è tornata a dicembre con una nuova guida per chiarire i potenziali conflitti e quanti soldi possono fare gli sponsor della SPAC.

“Il rapido aumento del volume delle SPAC rappresenta un cambiamento significativo e stiamo esaminando attentamente le divulgazioni e altri problemi strutturali che circondano le SPAC”, ha affermato John Coates, direttore ad interim della Divisione delle finanze delle società dell’agenzia.

Banchieri sobri prevedono questa fine:

Tra 12 o 18 mesi, mentre l’attuale raccolto di SPAC si avvicina alla fine del suo ciclo di vita di 24 mesi, alcuni fondatori si allungheranno per le acquisizioni piuttosto che restituire i soldi agli investitori. Dover bloccare gli affari, qualunque siano i termini, porrà fine ai giorni del guadagno facile. Alla fine, gran parte del mercato verrà spazzato via.

“Nella fretta di concludere gli affari, odi dirlo, ma la gente taglierà gli angoli sulla due diligence”, ha detto Greg Belinfanti, dirigente di One Equity Partners, in un recente evento virtuale di Bloomberg New Voices.

Molti appassionati della SPAC prevedono una sorta di diluvio biblico, con un’Arca grande abbastanza solo per gli A-listers di Wall Street. Gli SPAC, dicono in molti, svaniranno ancora una volta in secondo piano, oscurati dalle IPO o da qualsiasi cosa nuova brillante arriverà.

“Qualunque cosa fermi questo mercato rialzista, metterà gli occhi sulle SPAC”, afferma Steven Siesser, partner dello studio legale Lowenstein Sandler. “Saranno la prima vittima.”

Fino ad allora, Cassius Cuvée continuerà a rappare l’inno degli SPAC:

Guardami a caccia di carta,
sono un creatore di soldi
Guardami a caccia di carta,
sono un creatore di soldi
Guardami a caccia di carta,
sono un creatore di soldi
Ehi, ehi, creatore di soldi
Money maker
Money maker
Money maker