Enel lancia un’offerta pubblica di acquisto parziale di 1.200 milioni fino al 10% di Enel AméricasL’obiettivo è integrare il business delle energie rinnovabili in Centro e Sud America nella controllata cilena quotata

EPMadrid – 15 MARZO 2021 – 10:11

Sede Enel a Milano, in un file foto.
Sede Enel a Milano, in un file foto. FLAVIO LO SCALZO / REUTERS

Enel ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto parziale volontaria (OPA) fino al 10% del capitale circolante di Enel Américas nell’ambito del processo di riorganizzazione aziendale volto a integrare in questo controllata cilena quotata, il cui importo massimo complessivo raggiungerebbe i 1.065 miliardi di pesos cileni (1.200 milioni di euro), come riporta la società italiana in un comunicato.

L’offerta di acquisizione volontaria sarà in vigore da questo lunedì fino al 13 aprile, secondo la multinazionale, che lancerà la sua proposta di acquisizione negli Stati Uniti, anche per l’acquisto di azioni detenute da cittadini statunitensi e titoli sottostanti (ADS). come in Cile, con un’offerta di 140 pesos cileni (16 centesimi di euro) in contanti per ogni azione.

Enel ha precisato che l’erogazione massima complessiva, ipotizzando che l’offerta venga accettata nella sua interezza, sarà di circa 1.065 miliardi di pesos cileni(equivalenti a 1.200 milioni di euro) e sarà finanziata attraverso flussi di cassa generati internamente e capacità di indebitamento esistente.

La società italiana ha avvertito che l’offerta è condizionata all’efficacia della fusione attraverso l’incorporazione di EGP Américas in Enel Américas, prevista per il 1 ° aprile 2021. Allo stesso modo, l’operazione è anche soggetta al rispetto della normativa cilena e normative statunitensi e altre normative applicabili.