N26 si è rimpicciolito ??? Non può essere!

Di Heinz-Roger Dohms finanze-szene.de 16.3.21

Cosa sarebbe di così grave se uno dei due boss di N26 si alzasse e dicesse (presumibilmente in modo veritiero): “Sotto vari aspetti, il 2020 non è andato come avevamo immaginato. Ecco perché abbiamo dovuto ridurre temporaneamente la forza lavoro. Lo lasceremo aperto se è del 10% o del 20%. Per cosa ancora più importante: andiamo avanti di nuovo. “   Invece: non è stato consentito , il che potrebbe non essere stato. E così il rapporto “Finance Forward” di ieri, secondo il quale l’ammiraglia tedesca fintech si è ridotta di oltre 300 dipendenti dall’inizio della crisi Corona, è stato smentito da N26.

Allora qual è il problema? Prova una breve classificazione:

Il rapporto sulla riduzione della forza lavoro è plausibile?

Sì. Sotto il titolo “La contrazione di N26” e con riferimento ai dati di LinkedIn, FinanzSzene.de ha riferito in ottobre che la forza lavoro presso Berliner Neobank era stata ridotta di 136 dipendenti dall’aprile 2020. “Finance Forward” ora riporta , con riferimento ad un documento interno, che N26 aveva solo 1.165 dipendenti ultimi – rispetto ai tempi pre-Corona, un calo di ben 300 dipendenti.

Il numero assoluto non può essere reso plausibile tramite LinkedIn (si parla di 1332 dipendenti, il che potrebbe essere correlato al fatto che gli ex dipendenti spesso aggiornano il proprio profilo solo quando hanno trovato un nuovo lavoro) – ma la riduzione: Im gennaio 2020, 1.656 membri si sono identificati come dipendenti N26 nel social network. Quindi 324 in più rispetto ad oggi.

Cosa si dice N26?

Riteniamo che la dichiarazione di ieri sia contraddittoria.

  • All’inizio sembra che la contrazione in quanto tale non venga necessariamente negata, ma l’ambito ( “Non possiamo confermare il numero di dipendenti menzionato nell’articolo. Non pubblichiamo dati dettagliati sui dipendenti, ma impieghiamo molto di più di quello al nostro sedi in tutto il mondo elencato 1.165 dipendenti “ ) …
  • Poi sembra che sia apertamente negato che la forza lavoro sia diminuita ( “Continueremocrescere nel 2021 , soprattutto nei settori bancario, tecnologico e dei prodotti. In questi settori ricopriremo alcune centinaia di nuove posizioni quest’anno” ) – perché chiunque “continui a crescere nel 2021” non può essersi ridotto nel 2020 …
  • E infine sembra che il numero di dipendenti sia diminuito, ma non necessariamente perché c’è meno da fare, ma perché le attività sono state esternalizzate ( “Nell’area del servizio clienti, abbiamo continuato il nostro cambiamento di strategia nel 2020: siamo fare affidamento su un team più ampio nel complesso a cui hanno risposto le richieste dei clienti, poiché il nostro numero di clienti continua a crescere. Qui lavoriamo più a stretto contatto con i partner esterni.Internamente, quindi tendiamo ad assumere meno dipendenti in queste aree, ma abbiamo una maggiore flessibilità. “). ..

Non è facile capirlo.

Perché N26 (presumibilmente) ha ridotto la sua forza lavoro?

Quattro teorie complementari:

  1. Tra l’altro, la crisi della corona ha rallentato la crescita dell’azienda (come promemoria: l’obiettivo era di avere più di 10 milioni di clienti entro la fine del 2020, ma solo 7 milioni di clienti)
  2. N26 ha ampliato la sua forza lavoro molto rapidamente nel 2019, in modo che gli aggiustamenti avrebbero potuto essere effettuati anche senza la crisi Corona
  3. Il ritiro dalla Gran Bretagna
  4. Posticipare l’espansione del Brasile, ufficialmente al 2021, presumibilmente a tempo indefinito

E ora N26 sta facendo di nuovo scorta?

Almeno questo è ciò che dice l’annuncio:

  • “A gennaio e febbraio 2021 siamo stati in grado di attrarre più di 100 migliori talenti internazionali per N26”, afferma il comunicato.
  • E: “Stiamo espandendo fortemente i nostri team in tutte le sedi del mondo e quest’anno assumeremo alcune centinaia di nuovi dipendenti”.

Secondo Linkedin, infatti, ci sono state 35 nuove assunzioni a gennaio, 36 nuove assunzioni a febbraio e 26 nuove assunzioni a marzo fino ad oggi. Questo è significativamente più che tra aprile e dicembre 2020, quando N26 aveva una media di 16,4 nuovi dipendenti al mese. Ma: Allo stesso tempo, i numeri sono lontani dal livello precedente. Secondo i dati di LinkedIn, la fintech con sede a Berlino ha assunto una media di 104,6 nuovi dipendenti ogni mese tra marzo e novembre 2019.