UniCredit non acquisterà i bonus UBS differiti di Andrea Orcel

Di Paul Clarke
Martedì 9 marzo 2021 9:08 fnlondon.com

Orcel ha lasciato UBS nel settembre 2018 dopo che gli era stato offerto il ruolo di CEO a Santander, ma l’istituto di credito spagnolo ha successivamente ritirato l’offerta, citando preoccupazioni per le dimensioni del suo pacchetto retributivo

L’amministratore delegato di UniCredit entrante, Andrea Orcel, rischia di perdere decine di milioni di dollari in compenso differito dal suo precedente datore di lavoro mentre prende il posto di lavoro principale presso l’istituto di credito italiano.

UniCredit non offrirà alcun “riscatto” dei bonus di Orcel accumulati durante i suoi anni alla guida della banca di investimento di UBS, ha detto il prestatore italiano nel suo ultimo rapporto sulla compensazione.

“Il pacchetto retributivo non include alcun compenso volto a compensare il Sig. Orcel per la possibile riduzione o cancellazione di retribuzioni derivanti da precedenti assunzioni”, si legge nella relazione annuale sulla remunerazione di UniCredit.

L’italiano, nominato amministratore delegato di UniCredit a gennaio in seguito alle dimissioni di Jean Pierre Mustier a novembre, aveva diritto a 50 milioni di dollari da UBS in compenso differito. L’importo si è ridotto a 30 milioni di dollari, secondo quanto riportato da Bloomberga gennaio. Tuttavia, i premi erano disponibili solo finché non lavorava per un concorrente.

Orcel ha lasciato UBS nel settembre 2018 dopo che gli era stato offerto il ruolo di CEO a Santander, ma il prestatore spagnolo ha successivamente ritirato l’offerta, citando preoccupazioni per le dimensioni del suo pacchetto retributivo. L’italiano è ancora coinvolto in un procedimento legale in corso contro Santander, in cui chiede fino a 112 milioni di dollari per presunta violazione del contratto.

LEGGI La paga di Andrea Orcel potrebbe essere un punto critico per UniCredit, dicono gli azionisti

In un’intervista con Bloomberg a gennaio, il presidente di UBS Axel Weber ha affermato che la politica della banca in materia di risarcimento è “lasciare, perdere” in risposta a una domanda sulla retribuzione differita di Orcel.

I dettagli della retribuzione di Orcel presso UniCredit devono ancora emergere, ma Mustier ha guadagnato 1,2 milioni di euro nel 2019 e ha tagliato il suo stipendio a 900.000 euro durante la pandemia Covid-19. Santander avrebbe offerto a Orcel un pacchetto annuale di 10 milioni di euro, insieme a un pacchetto di accesso che includeva bonus e azioni del valore di 52 milioni di euro.