Billionaire: cerca una location a Roma (MF)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Il settore del turismo è stato uno dei più flagellati dalla pandemia. Così come quello dell’intrattenimento. Mentre la ristorazione, tutto sommato, ha retto l’impatto della crisi. Così, Flavio Briatore ha deciso di ripartire assieme ai suoi soci. 

L’imprenditore attende il via libera del governo inglese, atteso per metà aprile, per riaprire le cinque location – brand Billionaire, Sumosan Twiga e Crazy Pizza – a Londra. Nel frattempo sta stringendo i tempi per tornare operativo a Riad e a Dubai. Intanto per il marchio delle catena di pizzerie è stato varato un aumento di capitale da 5 milioni per nuove aperture in giro per il mondo: si guarda in particolare a Doha e in Bahrein. Mentre negli Stati Uniti, Briatore vuole portare i suoi marchi a Miami e Las Vegas, anche se in questo caso si è ancora in fase di trattative con i proprietari di strutture real estate. Ma se la strategia è prettamente internazionale non è da escludere la valutazione del mercato italiano. In particolare, per il brand Billionaire ma anche per il Twiga e per la catena di pizzerie sono in corso sondaggi con alcuni immobiliaristi di Roma per trovare delle opzioni nella capitale. L’intenzione è di definire il tutto nei prossimi mesi per essere operativi idealmente entro fine anno. Si tratterebbe di un’inversione di tendenza rispetto a quanto fatto finora anche se tutto è iniziato in Sardegna con il Billionaire. Dal punto di vista strutturale, l’obiettivo di Briatore è arrivare nel giro di alcuni anni ad avere un gruppo dall’enterprise value di almeno 250 milioni. 

fch 

MF-DJ NEWS 

1708:31 mar 2021 

(END) Dow Jones Newswires

March 17, 2021 03:31 ET (07:31 GMT)