Veneto Banca: liquidatori; 1,4 mld incassati al 28/2, 1,1 mld a Intesa

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Dall’avvio dell’Lca, Liquidazione coatta amministrativa, al 28 febbraio scorso “sono stati incassati circa 1,4 miliardi di euro dalla monetizzazione degli attivi, che è pari al 23% di quelli iscritti nella situazione contabile di partenza, e al 34% circa di quelli risultati dopo la prima svalutazione del credito verso Amco”. 

Lo hanno detto i commissari liquidatori di Veneto Banca durante un’audizione davanti alla commissione d’inchiesta sulle banche, aggiungendo che nello stesso periodo “sono stati corrisposti a Intesa Sanpaolo 1,1 miliardi a titolo di interessi e di rimborso dello sbilancio di cessione, il cui saldo in linea di capitale è passato dagli iniziali 3,2 miliardi a 2,2 miliardi al 28 febbraio 2021”. 

In merito ai conti dell’istituto, i commissari hanno spiegato che dal 25 giugno 2017 al 31 dicembre 2019, il patrimonio netto di Veneto Banca è passato da un saldo positivo di 1,7 miliardi a un saldo negativo di 2,7 miliardi, a seguito della rilevazione di perdite per 4,4 miliardi di euro circa derivanti da 2,3 miliardi di euro di debito verso lo Stato italiano per il contributo erogato a Intesa Sanpaolo per tenerla indenne dagli oneri derivanti dall’acquisizione dell’insieme aggregato da Veneto Banca, e 1,9 miliardi di svalutazione del credito verso Amco, già Sga, relativo al corrispettivo da incassare per la cessione di Npl”. 

vs 

(END) Dow Jones Newswires

March 23, 2021 10:42 ET (14:42 GMT)