SPORT E FINANZAIl calcio nelle mani dei fondi di investimento

Tvsvizzera.it 27.3.21

Il Nou Camp a Barcellona durante un incontro del di calcio.
Keystone / Alejandro Garcia

Si è radicalmente trasformato il mondo del calcio dove ai vecchi presidenti-padroni stanno subentrando società finanziarie internazionali.

Il calcio europeo corre verso nuovi orizzonti. La palla sta passando dai piedi dell’economia a quelli più sofisticati e patinati della finanza. Molto è destinato a cambiare.

In molti paesi, come Gran Bretagna, Francia, Spagna e Italia i fondi d’investimento di private equity hanno già preso il controllo di molti club di prima e di seconda fascia, rafforzando i club già forti a discapito di quelli più poveri. 

Ma non tutti questi fondi operano con le stesse modalità e hanno gli stessi scopi. Per alcune società i club calcistici sono solo una delle tante opportunità finanziarie su cui investire, in un momento di grande liquidità e bassi tassi di interesse.

Altre sono invece strutturate per muoversi in modo prioritario in un settore che offre reali occasioni di successo con specifiche strategie. Di sicura sembra definitivamente archiviata l’epoca dei presidenti mecenati che ci mettevano del loro per passione. Nel servizio di Tempo Moderni i dettagli di questa evoluzione del mercato calcistico.

VIDEO

https://rsi.ch/play/tv/redirect/detail/13936159

La Svizzera ha una lunga tradizione calcistica. Insieme all’Inghilterra è infatti tra i pionieri del calcio moderno: diversi club italiani, come l’Inter di Milano ad esempio, devono la loro nascita a sportivi elvetici. Ciononostante è sempre rimasta ai margini del calcio che conta e anche ora il suo appeal economico resta molto scarso.

Ma a chi appartengono i club calcistici elvetici? Ci sono dei fondi di private equity che hanno manifestato interesse anche per le squadre elvetiche svizzere? Lo scenario del football locale nell’approfondimento economico della RSI.

VIDEO

https://rsi.ch/play/tv/redirect/detail/13936165