La fine per Urs RohnerIl presidente del CS sarebbe dovuto partire subito dopo la serie dei fallimenti, ora resterà fino alla fine di aprile. Le perdite con gli hedge fund statunitensi superano i 4 miliardi di dollari

Insideparadeplatz.ch 6.4.21

Il Credit Suisse sta vivendo il suo più grande dramma dal caso di frode miliardaria del 1977 a Chiasso. Stamattina Urs Rohner sarebbe sceso dal ponte della petroliera, è stato detto dai circoli interni, tre settimane e mezzo prima della fine della sua era di 10 anni come capo responsabile di CS.

Non è successo alle 7 del mattino. Ma il consiglio di amministrazione della banca respinge due colpi di punta e ritira la domanda di discarico per sé e per la dirigenza. Il motivo è il casino in cui il CS è finito sotto Rohner. Entro un mese la banca ha scommesso miliardi.

Secondo un comunicato di questa mattina, CS ha accantonato 4,4 miliardi di franchi svizzeri per le perdite legate all’hedge fund americano Archegos. La multinazionale finanziaria ha quindi subito una perdita netta di 900 milioni da gennaio a marzo.

Inoltre, c’è un segno negativo con i fondi di Lex Greensill, anche lì il CS potrebbe perdere una somma inferiore a un miliardo. I capi stanno rotolando nel top management team. Come hanno riferito Bloomberg e il Financial Times la sera, il capo del rischio Lara Warner e il capo commerciale Brian Chin devono andarsene.

Il CEO Thomas Gottstein può restare. Ha ricevuto la fiducia del consiglio di amministrazione, anche se la banca sotto la guida di Gottstein è finita nei guai entro un anno. I clienti sono infastiditi e minacciano di allontanarsi.

Alla fine è caduto ( GSK )

La caduta profonda del CS è una pillola amara per l’avvocato e presidente svizzero Urs Rohner. Rohner sperava in un migliore bilancio finale del suo tempo di leadership dopo aver deposto Tidjane Thiam da Gottstein un anno fa nella vicenda di spionaggio.

Ora Rohner l’ha capito all’ultimo momento, quasi all’ultimo ostacolo. 40 anni fa, Rohner era il due volte campione svizzero nello sprint sui 110 metri a ostacoli. A quel tempo Rohner era uno studente di giurisprudenza e ha potuto osservare come il CS fosse uscito dallo scandalo Chiasso sotto Rainer Gut.

Sotto Rohner il viaggio è andato nella direzione opposta. Dopo la grande crisi finanziaria del 2008, CS Favorit era in corsa per la supremazia nel settore bancario svizzero. UBS doveva essere salvata dall’estinzione rispettivamente dalla BNS e dai cittadini, mentre CS se la cavava con investimenti privati.

Per molto tempo è passato inosservato che i qatarini ricevessero fino al 9,5% di interessi all’anno per il loro speciale aiuto finanziario. E il denaro che è stato iniettato non proveniva nemmeno dalla loro scatola: era un prestito di CS.

Ciò è accaduto ancora sotto il predecessore di Rohner, Walter Kielholz. È partito nella primavera del 2009, non prima di aver portato Rohner sulle rotaie come suo successore. Inizialmente, l’ex partner di Lenz & Staehelin era vicepresidente e dal 2011 è stato a capo del consiglio di amministrazione della banca.

Questo è stato seguito da battuta d’arresto dopo battuta d’arresto: miliardi di multe nella controversia fiscale negli Stati Uniti, criminalità del Mozambico, flop di Thiam, fallimento di Wirecard, avventura di Luckin Coffee, copista di York Capital, sconfitte legali. Non appena il CS ha risolto un problema, è apparso il successivo, spesso più grande.

Falsa partenza ( Jedemeilezaehlt.ch )

Rohner passa alla storia del CS come un perdente. Sotto di lui, la banca si trovava in difficoltà sempre più gravi. Ora deve stabilizzarsi di nuovo. Troppi clienti con risorse di grandi dimensioni in CS sono arrabbiati e insicuri.

Con la partenza di Rohner c’è una svolta con il passato. Ma i problemi della banca vanno più in profondità di quanto possano essere risolti con un passo del genere. Il CS sta affrontando un test cruciale.

I concorrenti vogliono rilevare la loro gestione patrimoniale. Gli svizzeri potrebbero aver bisogno di miliardi per tappare i buchi dopo le orribili perdite di marzo. Ma il prezzo sarebbe alto. CS perderebbe la sua fabbrica di prodotti.

Un’alternativa sarebbe una rapida uscita dall’investment banking, dove CS ha rovinato la sua reputazione con l’hedge fund Archegos fino a poco tempo fa poco conosciuto. Sarebbe un’ammissione che il CS non può competere con le grandi case americane a Wall Street.

Senza il trading, la CS diventerebbe una banca più stabile e prevedibile. Sarebbe ben accolto da molti clienti e azionisti. I bonus diminuirebbero, il focus sarebbe sulla Svizzera, private banking e asset management, dove la banca offrirebbe una gamma aperta di prodotti.

Un tale taglio con la vecchia struttura, che risale a Rainer Gut, ha ridotto Urs Rohner. Ha ridimensionato la banca di investimento, ma non abbastanza rapidamente e radicalmente. Altrimenti il ​​CS non sarebbe atterrato a terra.

Più Svizzera, meno Stati Uniti? (IP)

La sua ultima assemblea degli azionisti si rivela un guanto di sfida per Rohner. Importanti azionisti hanno voluto negare a lui e ai suoi colleghi il discarico. Il consiglio lo aveva anticipato: il Décharge non è più all’ordine del giorno.

L’intero consiglio di amministrazione del CS rischia di essere scosso dalla debacle. Severin Schwan, che lavora come vice presso CS, corre un rischio elevato. L’amministratore delegato di Roche non appartiene a una delle sedie più esposte dell’economia svizzera. Se ci fosse stato il botto, anche Roche sarebbe stata colpita.

A questo proposito, la situazione ricorda quella di Swissair 20 anni fa. A quel tempo, l’intera VR è stata sostituita in due fasi. Il nuovo uomo forte, Mario Corti, dovette contemporaneamente riorganizzare il gruppo dell’aviazione. Alla fine, un brutale attacco terroristico è bastato a mettere in ginocchio il gruppo Swissair.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.