Fc Inter: Suning, piano in due tappe, prestito da 50 mln per lo scudetto (Sole)

Fonte: MF Dow Jones (Italiano)

Suning pensa a un piano in due tappe per restare, almeno per fine campionato e anche successivamente, azionista di riferimento dell’Inter. 

Il progetto, scrive il Sole 24 Ore, e` allo studio nel quartier generale di Suning, a Nanchino, da parte del presidente Steven Zhang e del suo braccio destro, Simon Yang, che starebbero parlando da qualche settimana con la sede newyorkese di Goldman Sachs, che si e` aggiunta alla branch asiatica che da qualche mese ha in mano il dossier. 

Goldman Sachs e` la banca di riferimento di Suning e dell’Inter: ha curato, con Jp Morgan, i due bond per complessivi 375 milioni di euro. Steven Zhang, con l’Inter che ormai corre veloce verso lo scudetto con 11 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, lo ha detto chiaramente a tutti i soggetti finanziari ammessi in questi mesi alla “data room” sul club nerazzurro: non e` disposto a cedere l’Inter prima della fine del campionato. Se lo fara`, sara` soltanto dopo aver vinto la competizione e alla valutazione indicata: cioe` un miliardo di euro, compresi i debiti. 

L’altra opzione possibile è quella di un finanziamento ibrido da parte di un fondo specializzato. Ma ora, su indicazione dei banchieri di Goldman Sachs negli Usa, si starebbe guardando a un piano alternativo in due tappe: la prima prevederebbe un prestito ponte da 50 milioni per arrivare a fine campionato e affrontare le scadenze, a cominciare dal pagamento degli stipendi dei giocatori fino al versamento degli interessi sui bond, previste a fi- ne giugno e poi a dicembre. 

Nella seconda tappa dovrebbe essere cercato un nuovo soggetto finanziario disposto a entrare in minoranza al posto di LionRock, che possiede circa il 30,5% del club. Per farlo Suning, finanziato proprio dal nuovo partner, dovrebbe prima ricomprare la quota di LionRock, come da patti parasociali (anche se non esisterebbero opzioni put&call), e in seguito far entrare il nuovo alleato nella compagine in au- mento di capitale. Secondo i calcoli sarebbe nel complesso un’operazione da circa 200 milioni di euro. Il problema principale e` che e` difficile trovare un soggetto finanziario disposto a impegnarsi in minoranza su una so- cieta` che andrebbe, alla fine, ancora piu` a indebitarsi. 

Bain Capital Credit, assieme agli avvocati di Linklaters, Fortress (con Grande Stevens International) e altri soggetti si sono fatti avanti per un finanziamento. Il fondo sovrano saudita Pif (che avrebbe Freshfields come legale) sembra essersi allontanato. Il tempo scorre: a fine giugno ci sara` la prima scadenza per gli interessi sui bond e proprio quella sara` la deadline cruciale per capire il futuro dell’Inter guidata da Suning e la fattibilita` (o meno) del piano. 

red/lde 

fie 

MF-DJ NEWS 

0908:28 apr 2021 

(END) Dow Jones Newswires

April 09, 2021 02:29 ET (06:29 GMT)