CS riceve una lettera tagliente dal Senato degli Stati Uniti

Insideparadeplatz.ch 10.4.21

A causa della debacle degli hedge fund, il comitato bancario sta mettendo Swiss Multi sotto pressione, mettendo in dubbio il rischio e la conformità. Scadenza: 1 settimana prima dell’AGM.

Il Credit Suisse è ancora in difficoltà. Il presidente della “Committee on Banking, Housind, and Urban Affairs” ha inviato mercoledì a CS un questionario sulla perdita di 4,4 miliardi di dollari con l’hedge fund Archegos.

La commissione fa parte del Senato americano ed è presieduta da Sherrod Brown , un democratico dell’Ohio. La sua lettera con dieci domande è stata inviata a Crystal Lalime, rappresentante legale di Credit Suisse Securities (USA) con sede a New York.

“Sono turbato, ma non sorpreso, dalle notizie secondo cui Archegos ha intrapreso operazioni rischiose in derivati ​​agevolate dalle principali banche di investimento, con conseguente vendita in preda al panico di azioni per un valore di decine di miliardi di dollari e quelle banche che hanno perso collettivamente quasi $ 10 miliardi”, Brown inizia la sua lettera, riferendosi a “fallimenti simili in passato” come il crollo dell’hedge fund LTCM.

“Dear Ms. Lalime” – dopo di che arriva il bastone (comitato bancario)

Due decenni fa, la neonata UBS cadde sotto le ruote, il suo presidente Mathis Cabiallavetta dovette dimettersi e poi celebrò un ritorno in alto a Marsh, il broker assicurativo globale che organizzò l’assicurazione per CS nello scandalo Greensill.

Alcune cose rimangono ancora nell’oscurità, scrive il senatore bancario Brown, “ma le massicce transazioni e le perdite sollevano diverse questioni riguardanti il ​​rapporto del Credit Suisse con Archegos e il trattamento dei cosiddetti ‘family office’, la storia del signor Hwang e il operazioni che sono state menzionate nelle notizie “.

Bill Hwang è stato multato di 44 milioni di dollari per insider trading 9 anni fa prima dell’aumento con il suo fondo Archegos.

“Affinché possa comprendere meglio le circostanze delle transazioni Archegos e il coinvolgimento del Credit Suisse, si prega di rispondere a quanto segue entro il 22 aprile 2021”, continua il senatore Brown. Ovvero 8 giorni prima dell’Assemblea generale del Credit Suisse, in cui lo svizzero Urs Rohner cede il comando come presidente al portoghese Antonio Horta-Osorio dopo 10 anni.

Le domande sono rivolte al rischio e alla compliance del Credit Suisse. Si concentrano sull’area su cui ogni banca riceve molta attenzione ed è fondamentale per garantire che le banche non si mettano nei guai, il che può portare a gravi crisi per i cittadini e i loro governi.

Domande calde (commissione bancaria)

“Si prega di delineare la revisione di know your customer (KYC) e il processo di onboarding del cliente per i family office, inclusa qualsiasi considerazione data al fatto che il family office sia soggetto a registrazione o segnalazione regolamentare”, è la domanda del senatore 1. In altre parole: perché il multato Bill Hwang è diventato uno dei principali clienti di CS in primo luogo.

Continua con domande sul fatto che i family office possano beneficiare di servizi speciali e benefici del prime brokerage, che CS ha messo alla prova dopo aver perso miliardi con un singolo cliente, che altri clienti non sarebbero stati offerti.

Domanda 3: “Per quanto riguarda i family office, descrivere eventuali revisioni periodiche dei dettagli del cliente e delle informazioni KYC, dei privilegi e delle attività di mercato condotte dalla vostra azienda, inclusa la loro frequenza”. Know Your Customer, o KYC in breve, significa qui: il CS Bill Hwang, a cui apparentemente ha concesso 10 miliardi di prestiti, è stato adeguatamente esaminato e quindi costantemente monitorato?

Segue la parte sul passato di Hwang. “Spiegare il processo di acquisizione del cliente, comprese le approvazioni di eventuali supervisori o comitati di rischio, per Archegos, identificando quando è diventato un cliente e la considerazione dell’accordo del 2012 sulla frode criminale da parte di Tiger Asia Management LLC, la società precedente di Mr. la liquidazione da parte sua e di Tiger Asia Management delle accuse di frode civile relative ad accuse di abuso di informazioni privilegiate e manipolazione che hanno portato a una sanzione di 44 milioni di dollari e a un blocco dell’industria “.

Come poteva essere che il coreano fosse diventato un cliente importante in CS dopo la sua condanna, quindi il retroscena. Gli altri prime broker devono essere accusati della stessa cosa.

Sarà particolarmente caldo per il CS sulle questioni 7 e 8, con cui la Commissione del Senato punta alla richiesta di margini ad Archegos, che il 25 e 26 marzo ha portato a miliardi di vendite di blocchi di azioni che le banche a garanzia di Had prestiti detenuti.

“Per rispondere alle notizie riguardanti la richiesta di margine Archegos, si prega di spiegare la partecipazione del Credit Suisse, o la considerazione di qualsiasi coordinamento con altre banche per vendere, o astenersi dal vendere, azioni relative alle transazioni Archegos”, vogliono sapere i senatori.

Dietro questo ci sono rapporti secondo cui Goldman Sachs, Morgan Stanley, Credit Suisse e il giapponese Nomura, nonché altri possibili prime broker di Archegos, hanno tentato di effettuare un’ordinata vendita delle azioni depositate giovedì 25 marzo.

Questo non è riuscito, dopodiché i prezzi di alcune azioni sono crollati della metà venerdì e le onde d’urto hanno colpito i mercati.

Le banche coinvolte apparentemente non avevano informato le autorità statunitensi dei loro accordi. Ora questi stanno citando le banche.

Cosa stavi pensando di fare questo esercizio, hanno detto i capi arrabbiati di Fed & Co. Per il CS, la rabbia delle autorità statunitensi è particolarmente aspra. Con lei, questo si aggiunge alle perdite, mentre Goldman Sachs e Morgan Stanley sono usciti dal thriller poliziesco senza alcun danno.

Una portavoce di CS ha detto che la banca non commenterà la lettera del comitato del Senato degli Stati Uniti.